- 22/05/2015 - Novità

Nuovo Volkswagen Caddy prova su strada, consumi e prezzi

Infomotori ha avuto l'occasione di provare su strada il nuovo Volkswagen Caddy nella versione 2.0 da 102 Cv automatico DSG e manuale 6 rapporti da 150 CV durante la premiere mondiale, in Francia

Nuovo Volkswagen Caddy prova su strada, consumi e prezzi

Nel cuore della Provenza, Infomotori ha avuto l'occasione di testare su strada il nuovo Volkswagen Caddy nelle versioni 2.0 da 102 Cv automatico DSG e il manuale 6 rapporti da 150 Cv. E’ davvero il veicolo commerciale dei record, il Caddy Volkswagen: modello di maggior successo in Germania, oltre 1,5 milioni di unità vendute in 11 anni e best in class per quantità di carico, ridotto consumo di carburante e sistemi di assistenza alla guida. E così ora i vari Doblò Cargo, Berlingo, Kangoo, Transit Connect, Citan, Combo e Partner dovranno proprio vedersela con l’ultima generazione del Caddy, trasporto merci e passeggeri di assoluta priorità nelle versioni Furgone, Kombi,Trendline, Comfortline, Highline, Generation 4 (in edizione limitata per il lancio) Beach (un piccolo motohome) e BlueMotion, a passo corto (2,681 m.) e lungo (3,006). Con un volume di carico fino a 4,7 metri cubi (con pacchetto Flex-Plus per versione Maxi) e una portata fino a 1.005 kg.


La dotazione di propulsori è veramente ampia: 4 diesel Euro 5 (solo per Furgone) 1.6 e 2.0 da 75 a 110 Cv; sei diesel Euro 6 tutti 2.0 TDI da 75 a 150 Cv, anche BlueMotion e 4Motion (4 ruote motrici) con cambi manuali a 5 o 6 rapporti,  e un automatico DSG a 6. Completano la gamma un benzina 1.2 TSI da 84 Cv, manuale 5 marce e un motore a metano da 1.4 litri TGI  da 110 Cv, pure manuale ma a 6 rapporti. Insomma, ce n’è per ogni esigenza di servizio, sia come da furgone da trasporto merci, sia combinato, sia trasporto persone. I prezzi partono dai 19.502 euro per l’1.6 TDI furgone 75 Cv 5 marce per proseguire con i 20.400 del benzina, i 20.850 del furgone 102 CV, i 22.900 per il trasporto persone 2.0 TDI da 102 Cv, ai 24.300 della versione a metano, un jolly che la casa tedesca intende giocare.


Infomotori.com ha provato i 2.0 da 102 Cv automatico DSG e il manuale 6 rapporti da 150 Cv nella premiere mondiale in Francia del New Caddy. Certamente due veicoli di potenza differente, ma di un confort, un handling e una silenziosità di marcia davvero notevoli. Abbiamo percorso quasi 200 km nel cuore della Provenza, con partenza e arrivo a Marsiglia, in un tragitto molto diversificato che ha messo in risalto tutta la bontà del prodotto tedesco. Il Caddy, oltre a un design esterno molto piacevole ed elegante, ha degli interni da vettura di alta gamma. L’unico neo ascrivibile è rappresentato dal display troppo basso sulla plancia, che non permette una sicura visione. Potrebbe essere innalzato al posto dei comandi circolari del condizionatore e dei tastini di servizio, in modo più visibile senza dover distrarsi.


Il nuovo Caddy esibisce linee pronunciate e accattivanti che gli conferiscono un carattere forte. Sotto il profilo estetico, la quarta generazione del Caddy presenta  un frontale e un posteriore rivisitati, con nuovi gruppi ottici sia avanti che dietro, e quasi tutte le linee sono state accentuate. Le linee di calandra , fari e parafanghi danno vita a un frontale inconfondibile, e creano un linguaggio stilistico tipicamente Volkswagen e di alta qualità, che si ritrova tradizionalmente in tutta la gamma. Tra gli optional molto interessanti il cruise control adattivo, che permette (accelerando e decelerando automaticamente) di mantenere la distanza di sicurezza, in base alla velocità del veicolo che precede. Di serie tra gli altri il sistema start/stop, quello di frenata anti collisione e di frenata di emergenza (quest’ultimo per il trasporto persone). Infine i consumi, che si attestano intorno ai 4 litri di gasolio ogni 100 km, con un risparmio medio fino a 1,2 litri.