- 26/08/2014 - Novità

Nuovo Fiat Ducato al Salone del Camper di Düsseldorf 2014

Protagonista dell'evento tedesco, il Salone del Camper di Düsseldorf 2014, è il nuovo Fiat Ducato, best seller giunto alla sesta generazione che oggi offre ancora più tecnologia, più comfort e più valore

Nuovo Fiat Ducato al Salone del Camper di Düsseldorf 2014

Arrivato alla sesta generazione il nuovo Fiat Ducato è tra i protagonisti del del Salone del Camper di Düsseldorf 2014, in Germania. Al prestigioso evento infatti non poteva mancare Fiat Professional forte della sua leadership nel settore dei veicoli da trasformazione per il tempo libero, con il nuovo Ducato per la prima volta, presentato al grande pubblico sei basi destinate ai camper.

Dal furgone vetrato a passo corto alle diverse varianti cabinate, fino alle versioni scudate con telaio ribassato, motore turbodiesel da 130 kW (177 CV) e cambio robotizzato Comfort-Matic, le sei basi sono tutte configurate con calandra e calotte dei retrovisori nere. I veicoli esposti a Düsseldorf offrono inoltre uno spaccato dei molteplici e pratici contenuti che rendono il nuovo Fiat Ducato la base perfetta per i camper, quali il sistema di navigazione, la telecamera per la retromarcia e i sedili  pivotanti "captain's chair".
 
Sono solo un piccolo esempio della straordinaria gamma specifica "base camper" del Nuovo Ducato, la più ampia e completa del segmento con ben 5 passi, 6 differenti  lunghezze dello chassis e 4 motori. In totale tra body, portate e propulsori è possibile raggiungere il numero record di 600 versioni specifiche per i motorhome. Il risultato finale conferma il primato assoluto del modello: a oggi oltre tre camper su quattro venduti in Europa nascono su base Ducato.
 
Nel primo semestre 2014 Fiat Ducato ha conquistato il primo posto assoluto in Europa nella categoria "veicoli tra 2,8 e 4,0 tonnellate".  Un successo che conferma come la base Ducato sia da anni leader di questo settore  e chassis di riferimento per tutti i produttori di camper europei. Non è un caso se oggi oltre 500.000 famiglie viaggiano con un camper su base Fiat Ducato godendo di vacanze all'insegna di assoluta serenità e fiducia. Merito di un'esperienza unica e di una comunicazione costante tra Fiat - con i suoi ingegneri, designer e specialisti dell'assistenza in tutt'Europa -  e i produttori, concessionari, giornalisti  e clienti di camper. Ora tocca al Nuovo Ducato raccogliere il testimone del predecessore, la base più venduta in questo settore nel mercato europeo e i primi numeri dell'anno ne confermano le grandi potenzialità: nei primi sei mesi del 2014 la base Ducato ha raggiunto la quota record nei diversi mercati europei e, primo fra tutti, in quello tedesco - il più grande mercato continentale - dove, da gennaio a giugno del 2014, le unità vendute superano le 13.000 unità, in aumento di oltre il 10% rispetto al primo semestre del 2013.
 
Infine, completa l'esposizione di Fiat Professional a Düsseldorf un concept su base Fiat Ducato che si propone come una perfetta "officina mobile". Il prototipo è stato realizzato in collaborazione con Mopar, il brand di riferimento per i Servizi, il Customer Care, i Ricambi Originali e gli Accessori per i brand di Fiat Chrysler Automobiles.  Non ultimo, i visitatori del Salone di Düsseldorf potranno conoscere le ultime novità nel campo dei servizi e prodotti studiati e offerti da Fiat Professional insieme a Mopar.
 
Tutti i punti di forza del nuovo modello dedicato al settore "en plein air"
Nel 2006, Fiat lancia la prima - e finora l'unica - base per camper concepita insieme a tutti i maggiori produttori del settore in Europa. Nasce così lo slogan "Fiat Ducato Born to be a motorhome". Del resto, la base tecnica di Ducato è regolarmente ottimizzata e adeguata sulle indicazioni dei produttori di camper per rispondere all'evoluzione delle attese del cliente, oltre a presentare caratteristiche esclusive che si adattano perfettamente agli allestimenti per camper.
 
Non fa certo eccezione la sesta generazione di Fiat Ducato che vanta l'accordo perfetto tra telaio e cellula abitativa per offrire il livello di qualità più alto del settore camper, sotto tutti i punti di vista: tetto  della cabina aperto e dotato di rinforzi strutturali, sedili anteriori  pivotanti che diventano parte del salotto, chassis specifico con peso ridotto per "camping-cars", alta rigidezza e collegamento ottimale alla cellula e ai serbatoi, carreggiata posteriore allargata per  un maggior spazio interno e una maggiore stabilità, oltre alle nuove sospensioni posteriori in materiale composito e a nuove molle anteriori per i "pesi massimi". Inoltre, la praticità di una connessione elettrica predisposta ottimizza l'integrazione dei cablaggi tra veicolo e allestimento.
 
Il design del Nuovo Ducato soddisfa le esigenze specifiche del cliente camper: molteplici possibilità di personalizzazione, linee orizzontali per un'ottima integrazione con lo stile della cellula, facilità di guida e delle manovre grazie a una lunghezza della parte anteriore contenuta - la migliore della categoria - che permette anche di massimizzare le dimensioni della parte abitabile.
 
Un altro focus del Nuovo Ducato 'base camper' è stato l'aumento del comfort di guida e di vita a bordo. Infatti, ai tradizionali punti di forza del modello -  guida di tipo 'automobilistico', grande visibilità, posizione di guida comoda eccetera - il nuovo veicolo aggiunge migliorie a sospensioni, freni, cambio Comfort-matic e introduce ulteriori contenuti quali i sedili di tipo 'captain's chair' sviluppati insieme agli specialisti del settore camper. Qualunque sia il segmento del mercato - dai Van agli "A-class" di alta gamma - o il luogo di utilizzo, la gamma Fiat Ducato 'base camper' offre sempre la soluzione migliore e più confortevole.
 
La gamma più ampia e completa del segmento

5 passi, 6 differenti  lunghezze dello chassis e 4 motori che portano al numero record di 600 versioni specifiche per i motorhome. Non solo, la gamma specifica camper si allarga ulteriormente anche grazie ai nuovi contenuti del modello, alcuni di questi risultano particolarmente adatti alla missione del Nuovo  Ducato "base camper". Ad esempio nell'area della tecnologia si segnalano:
le sospensioni posteriori in materiale composito per riduzione della tara;
il peso totale portato fino a 4,4 tonnellate sulle versioni Ducato 'base camper' Maxi;
le ruote da 16" adesso disponibili sulla gamma Ducato standard, anche in lega con nuovo design;
le sospensioni anteriori rinforzate per le versioni camper di elevato peso totale;
l'introduzione in fabbrica (SEVEL) di un ulteriore variante di interfaccia per l'installazione di chassis AlKo AMC per ottimizzare ulteriormente il peso;
la disponibilità di ESC e TPMS su tutte le versioni, comprese quelle con chassis AlKo AMC.
 
Motori Turbo Multijet  da 115 a 177 CV
Da sempre all'avanguardia nella tutela dell'ambiente, il nuovo Fiat Ducato destinato al mondo dei camper mette a disposizione esclusivamente motori turbodiesel - da 115 a 177 CV - particolarmente parsimoniosi e, grazie all'iniezione diretta MultiJet, capaci di soddisfare la normativa Euro 5+ sulle emissioni.
 
Il più venduto in questo settore è il Fiat Ducato 2.3 130 MultiJet II, equipaggiato con un turbodiesel a quattro cilindri da 96 kW (130 CV) e 2,3 litri di cilindrata. Con una coppia di 320 Nm, questo motore è perfettamente preparato per affrontare lunghi viaggi. Spazio anche a una seconda variante del turbodiesel da 2,3 litri, dal peso ridotto, che eroga 110 kW (148 CV) di potenza massima e una coppia massima di 350 Nm: è il compromesso perfetto tra prestazioni elevate e bassi costi di gestione. Completano l'offerta motorizzazioni il 2.0 115 MultiJet II da 85 kW (115 CV), abbinato al cambio manuale a cinque marce, e il propulsore top di gamma 3.0 180 MultiJet Power da 130 kW (177 CV) e una coppia massima di 400 Nm (la soluzione ideale per i camper di grandi dimensioni).
 
Cambio robotizzato Comfort-Matic

Ad eccezione del turbodiesel da 2.0 litri da 115 CV, abbinato a un cambio a cinque marce, tutte le varianti del Fiat Ducato sono equipaggiate di serie con un cambio manuale a sei marce. In alternativa, per le motorizzazioni 130 MultiJet, 150 MultiJet e 180 MultiJet è disponibile il cambio robotizzato Comfort-Matic dotato sia di un set up specifico per gli autocaravan sia della modalità "automatica" che assicura una guida ancora più rilassante.
 
Tecnicamente, il cambio consiste in una trasmissione meccanica "tradizionale" sulla quale il leveraggio manuale è sostituito da attuatori controllati elettronicamente da una "TCU" (Transmission Control Unit) ed offre 6 marce (più la retromarcia) con modalità sia totalmente automatica - con mappature e rapportature specifiche per i diversi tipi di utilizzo ai quali il Ducato è votato - sia manuale sequenziale. In modalità manuale il conducente può scegliere liberamente il rapporto da inserire agendo sulla leva del cambio "a joystick" montata sulla plancia, ovviamente non è presente il pedale della frizione.
Il tasto "Up" presente su plancia consente inoltre di ottimizzare il cambio marcia in modalità automatica nei percorsi a pieno carico o sulle pendenze, garantendo il regime motore più idoneo in ogni circostanza.
 
Il Comfort-Matic non rende solo più rilassante la guida, ma riduce anche il consumo di carburante fino al 5%. Inoltre, per ridurre ulteriormente i consumi, il Nuovo Ducato adotta su tutte le versioni il nuovo Gear Shift Indicator che, suggerendo la marcia giusta, aiuta a ottimizzare lo stile di guida.
 
Sicurezza e sistemi di ausilio alla guida
Sull'intera gamma "base camper" è disponibile il sistema di controllo elettronico della stabilità (ESC) che interviene in condizioni di emergenza sulla dinamica del veicolo. Sono parte integrante dell'ESC altre importanti funzioni di sicurezza: dal sistema anti-rollio che ottimizza il comfort e riduce il rischio di ribaltamento; il sistema di riconoscimento del baricentro (LAC - Load Adaptive Control) per adattare in tempo reale i parametri di funzionamento dell'ESC alle condizioni di carico; il sistema che agevola le partenze in salita (Hill Holder); il sistema anti-pattinamento (ASR - Anti Slip Regulation) e di controllo della coppia motrice (MSR), il sistema di assistenza elettronica alla frenata (EBA) e il sistema antibloccaggio (ABS) con correttore elettronico della frenata (EBD) che ripartisce l'azione frenante sulle quattro ruote per impedirne il blocco e garantire in ogni condizione il pieno controllo del mezzo.
 
A richiesta è possibile equipaggiare il Nuovo Ducato con ulteriori ausili alla guida. Ad esempio, è il primo veicolo della sua categoria ad essere dotato di 'Traction+' con Hill Descent Control. In dettaglio, il Traction+ garantisce maggiore trazione anche su superfici ad aderenza differenziata (ad esempio con una ruota su neve o fango), senza appesantire il veicolo e aumentare i costi di gestione (come accade ad esempio con i sistemi 4x4), mentre lo Hill Descent Control entra in funzione nelle discese ad alta pendenza per mantenere la velocità entro un limite preselezionato. La velocità è controllata dal sistema ESC che applica la coppia frenante senza nessun intervento da parte del conducente.
 
Non ultimo, è disponibile anche il sistema di segnalazione superamento del limite della corsia (Lane Departure Warning System) e il sistema che regola automaticamente gli abbaglianti in base alla distanza dei veicoli provenienti dal senso di marcia opposto (High Beam Recognition). Il Ducato è inoltre l'unico veicolo nella sua categoria a fornire il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale (Traffic Signal Recognition) che identifica i segnali di limite di velocità e divieto di sorpasso riportandoli sul quadro strumenti. Infine, l'equipaggiamento del Nuovo Ducato è completato dal Cruise Control, dal limitatore di velocità programmabile e dal sistema di controllo della pressione degli pneumatici (TPMS).