- 03/04/2013 - Camion  Autocarri e furgoni grandi

Nel 2012 il traffico dei veicoli pesanti in autostrada è calato del 7,5%

Nell'intero corso del 2012 il traffico complessivo dei veicoli pesanti in autostrada è diminuito del 7,5% rispetto ai 12 mesi del 2011

Nel 2012 il traffico dei veicoli pesanti in autostrada è calato del 7,5% L'anno scorso, il 2012, il traffico dei veicoli pesanti in autostrada è diminuito del 7,5% rispetto al 2011. Si tratta di un dato certamente negativo, sottolinea il Centro Ricerche Continental Autocarro (che ha realizzato l’elaborazione da cui emerge questo dato), ma comunque in lieve ripresa rispetto a primi nove mesi del 2012, periodo in cui era stato registrato un calo del 7,7%.

La diminuzione del traffico di veicoli pesanti registrata nel 2012 dipende in gran parte dalla crisi generale dell’economia, crisi testimoniata dal fatto che nel 2012 il Pil del nostro Paese è calato del 2,4% rispetto al 2011. Fra le altre cause vi è anche l’aumento dei prezzi dei carburanti, ed in particolare del gasolio. Infatti, secondo le elaborazioni del Centro Studi Promotor, il prezzo medio del gasolio nel 2012 è stato di 1,706 euro al litro, con un aumento del 17,9% rispetto al prezzo medio del 2011.

“Per il 2013 – afferma Daniel Gainza, Direttore Commerciale CVT di Continental Italia - ci auguriamo che possa finalmente avvenire un’inversione di tendenza e che l’economia italiana possa tornare a crescere e con essa anche gli scambi commerciali e quindi il traffico di veicoli pesanti. Continental apporta il suo contributo sotto forma di miglioramento dell’efficienza economia delle flotte”.