- 25/03/2013 - Novità  Autocarri e furgoni medi

Mahindra XUV500 Autocarro

Il nuovo Mahindra XUV500 conserva il motore 2,2 litri turbodiesel common-rail da 140 CV, il cambio manuale a 6 marce e la trazione integrale inseribile automaticamente (allestimento AWD). Il numero dei posti scende da 7 a 5 per fare spazio ad un ampio vano di carico

Mahindra XUV500 Autocarro Mahindra non dimentica le sue radici di costruttore di veicoli da lavoro. Il nuovo Mahindra XUV500 è disponibile infatti in una versione omologata autocarro pensata per il tradizionale cliente della Casa indiana, abituato a guardare ai suoi veicoli per impieghi di lavoro. Le differenze più evidenti rispetto al SUV introdotto in Europa alla fine del 2012 sono rappresentate dal numero dei posti (5 anziché 7) per fare posto ad un ampio vano di carico con una portata utile di 575 kg ed ovviamente la completa deducibilità fiscale del veicolo.

Per il resto la nuova versione autocarro conserva tutte le caratteristiche di quella già nota a cominciare dalla grande polivalenza di utilizzo che gli permettono di trovarsi sempre perfettamente a suo agio su una strada sterrata, come in autostrada. Immediatamente riconoscibile per il design
inedito e contemporaneo della carrozzeria a 5 porte, il nuovo Mahindra XUV500 monta una nuova versione Euro 5 da 103 kW (140 CV) con turbocompressore a geometria variabile del 4 cilindri turbodiesel common-rail tipo m-Hawk di 2,2 litri a 16 valvole abbinata ad un nuovo cambio
manuale a 6 marce ed alla trazione integrale inseribile elettronicamente in modo da unire i tipici vantaggi della trazione anteriore (stabilità della trazione in fase di accelerazione, consumi e rumorosità contenuti). Il consumo è di appena 6,5 litri di gasolio ogni 100 chilometri (ciclo misto) per la versione FWD e di 7,0 litri per la AWD, mentre le emissioni allo scarico sono rispettivamente di 172 g/km e di 184 g/km.

Trazione integrale intelligente

La trazione integrale intelligente di Mahindra XUV500 unisce i tipici vantaggi della trazione anteriore (stabilità della trazione in fase di accelerazione, consumi e rumorosità contenuti) a quelli delle quattro ruote motrici permanenti. Dispone infatti di un differenziale elettroidraulico a gestione elettronica che in tutte le situazioni garantisce una ripartizione ottimale della coppia motrice tra asse anteriore e posteriore. In pratica, il veicolo utilizza normalmente le sole ruote motrici anteriori, ma all’occorrenza inserisce automaticamente anche la trazione su quelle posteriori. Il guidatore può comunque selezionare in qualsiasi momento la trazione integrale premendo semplicemente un pulsante sulla console centrale. Il controllo elettronico di trazione fa parte della dotazione di serie
del nuovo Mahindra XUV500.

Prezzi a partire da 25.288 Euro

Il prezzo al pubblico del nuovo XUV500 omologato autocarro è di 25.288 Euro nella versione a 2 ruote motrici (FWD) e di 27.659 Euro in quella trazione integrale (AWD). In entrambi i casi si tratta di un rapporto prodotto/prezzo molto interessante, specialmente se confrontato con quello di analoghi veicoli concorrenti, a parità di equipaggiamento.

Garantito 5 anni/100.000 chilometri

Mahindra offre per il nuovo Mahindra XUV500 una garanzia fino a 5 anni o 100.000 chilometri, superiore cioè a quella di alcuni concorrenti, che conferma la fiducia del costruttore in questo prodotto.