- 07/02/2013 - Novità  Autocarri e furgoni grandi

Mercedes Atego

Nuove motorizzazioni quattro e sei cilindri in linea Euro VI, cambio Mercedes PowerShift 3 per tutte le classi di potenza. Sul nuovo Atego anche il controllo di stabilità di serie ed una nuova cabina di guida

Mercedes Atego Mercedes-Benz presenta l’ultima novità della gamma veicoli industriali, il nuovo Mercedes Atego Euro VI. Best-seller nel segmento distribuzione (veicoli con peso massimo ammesso compreso tra 6,5 t e 16 t), si distingue da sempre per elevata qualità costruttiva, affidabilità e costi di riparazione e manutenzione contenuti. Il nuovo Atego è equipaggiato con una catena cinematica completamente nuova e numerose novità a livello di chassis e cabina di guida. Un totale di sette motorizzazioni Euro VI, in abbinamento ad un’ampia offerta di cambi manuali ed automatici, permettono ad ogni cliente di trovare la soluzione ideale per ogni tipo di impiego.
Il nuovo Atego farà il suo debutto ad aprile 2013, al Birmingham Motorshow ed al Bauma di Monaco di Baviera. L’avvio delle vendite della nuova Stella del servizio di distribuzione leggero è previsto per giugno 2013.

Mercedes Atego dispone di quattro nuovi motori 4 cilindri BlueTec 6 OM 934 con cilindrata di 5.1 litri tutti conformi alla normativa sui gas di scarico Euro VI. I quattro valvole, con due alberi a camme in testa e fasatura variabile, coprono in modo ottimale la gamma di potenza più usuale nel servizio di distribuzione e compresa tra 115 kW (156 CV) e 170 kW (231 CV). Come motorizzazioni top di gamma, per il nuovo Atego Euro VI vengono proposti tre 6 cilindri OM 936 da 7,7 l di cilindrata e potenza compresa tra 175 kW (238 CV) e 220 kW (299 CV). I motori Euro VI, particolarmente potenti, sono caratterizzati da consumi inferiori fino al 5% a fronte di intervalli di manutenzione notevolmente più lunghi, che vengono calcolati dal nuovo sistema di manutenzione attiva. I propulsori soddisfano tutti la futura norma sui gas di scarico grazie a tecnologia Common Rail, sistema di ricircolo dei gas di scarico raffreddato e box dei gas di scarico, in cui sono stati integrati il sistema SCR ed il filtro antiparticolato chiuso. Inoltre, anche il nuovo Atego può contare sul FleetBoard EcoSupport, sistema di serie sul nuovo Actros che supporta il conducente nell’adottare uno stile di guida attento ai consumi. 

Nuove dotazioni: dai nuovi cambi ai sistemi di sicurezza
La forza motrice dei nuovi propulsori è trasmessa con cambi automatizzati a sei o otto rapporti. Il nuovo Mercedes PowerShift 3 a otto rapporti rappresenta un’ ottimizzazione delle configurazioni di trasmissione unica al mondo. Di serie per il nuovo Atego il cambio manuale a sei o nove rapporti con servoassistenza. Nella progettazione della catena cinematica del nuovo Atego, il controllo di stabilità (noto come ESP sulle autovetture) è di serie. Un freno motore a due stadi ad elevate prestazioni di nuova costruzione garantisce un elevato livello di sicurezza di guida in combinazione con gli efficienti freni a disco su tutti gli assi. Sul nuovo Atego è disponibile a richiesta il retarder a magnete permanente esente da usura che va a supportare le prestazioni dell’intero impianto frenante. Si tratta di una caratteristica unica in questa categoria di veicoli.
Con Atego si completa la nuova generazione Mercedes-Benz truck. Il disegno del paraurti con luci diurne integrate (a richiesta anche a LED) dona un nuovo aspetto ad Atego e sottolinea, pur consentendo al veicolo di mantenere una propria identità, il legame di design con la moderna famiglia Mercedes-Benz truck.