- 23/01/2013 - Novità  Van

Ford Transit, il nuovo van globale al Naias di Detroit 2013

Il nuovo Transit si aggiunge all’offerta Ford di veicoli commerciali, caratterizzati dalla migliore efficienza nei rispettivi segmenti, da robustezza, affidabilità e resistenza, e dai più bassi costi di gestione e manutenzione. Completamente configurabile dai clienti secondo le proprie esigenze lavorative scegliendo tra tre lunghezze, tre altezze, tre varianti di carrozzeria più una per le versioni speciali su misura, e passo sia lungo che corto

Ford Transit, il nuovo van globale al Naias di Detroit 2013 Il Ford Transit, il veicolo commerciale Ford che vanta una tradizione leggendaria, sta per essere completamente rivoluzionato. Il nuovo modello 2014 garantirà la migliore efficienza, la totale configurabilità e la migliore versatilità della categoria, in un mercato, quello dei veicoli commerciali, che nei prossimi anni sarà in costante crescita.
“Con il nuovo Transit cambiamo le regole dei giochi - ha dichiarato Joe Hinrichs, Presidente Ford per le Americhe - Il nuovo modello globale porterà in Nord America e in tutto il mondo nuovi livelli di versatilità e costi di esercizio significativamente inferiori, aiutando i nostri clienti a incrementare l’efficienza operativa e la produttività. E’ quel genere di veicoli su cui poter contare e a cui affidarsi per il proprio lavoro”.

Nei prossimi anni, il mercato globale dei veicoli commerciali crescerà di 4,8 milioni di unità, fino a raggiungere i 21 milioni entro il 2017, e il Transit rappresenta per una grande opportunità.
Ford è il secondo costruttore al mondo nel settore dei veicoli commerciali
, e il primo in Nord America. Grazie alla filosofia One Ford, incentrata sulla creazione di prodotti globali, il Transit raggiungerà i clienti di 116 mercati in tutto il mondo, diventando ambasciatore della leggendaria affidabilità Ford e garantendo nuovi livelli di efficienza e versatilità.

Il Transit Connect si aggiungerà a quella che è già oggi la più efficiente offerta di veicoli commerciali nella storia di Ford Motor Company. Nel prossimo anno, la gamma conterà otto veicoli con consumi di 40 MPG (Miles Per Gallon, miglia per galloni, sistema americano) o inferiori, superando la concorrenza sia per varietà dell’offerta che per efficienza.
Il Transit da quasi un secolo di esperienza maturata in Europa, Nord America e altri mercati in tutto il mondo, nel segmento dei veicoli commerciali leggeri di dimensioni superiori.
In Nord America il nuovo Transit si sostituisce alla leggendaria Serie E, nata nel 1961 con il Ford Econoline, per 33 anni il van più venduto in America. Negli altri mercati globali si sostituirà agli attuali modelli di Transit, specifici per ogni mercato, compreso il modello europeo, nato nel 1965 e best-seller della sua categoria.

Il Transit sarà affiancato dal Transit Connect 2014, il nuovo modello del veicolo commerciale che tre anni fa ha creato negli USA il mercato dei veicoli commerciali compatti, e che si è rivelato estremamente popolare tra le piccole e medie imprese.
La gamma Transit si distingue per le capacità superiori di trasporto di merci e persone, e per la migliore efficienza dei diversi modelli nelle rispettive categorie.
Il Transit sarà disponibile in tre lunghezze sia a passo lungo che corto, tre altezze, tre varianti di carrozzeria più una per le versioni speciali su misura, e due allestimenti: XL e XLT.

“Il Transit è il nuovo standard per quanto riguarda i van leggeri di grandi dimensioni, - ha spiegato Len Deluca, Direttore Operazioni Veicoli Commerciali di Ford - L’offerta di motori della precedente Serie E, che prevedeva due V8 e un V10, sarà sostituita da un motore 3.7 V6, da un EcoBoost® 3.5, lo stesso motore utilizzato a bordo del Ford F-150, e da un inedito diesel 3.2 Power Stroke®”.
Il V6 da 3.7 litri sarà disponibile anche con impianto a metano o GPL, per offrire ai clienti soluzioni alternative per il carburante. Il 3.7 V6 è progettato con tecnologia flexi-fuel e può utilizzare biocarburanti a miscela di etanolo E85.
Il nuovo motore 3.2 Power Stroke a cinque cilindri è un motore turbodiesel common rail basato sull’affidabile architettura globale Ford Duratorq, che rispetta i rigorosi standard americani sulle emissioni e offre grande equilibrio tra prestazioni ed efficienza.
Per la massima versatilità, L’EcoBoost 3.5 dimostrerà tutta la propria attitudine al lavoro garantendo brillantezza e reattività anche con trasporti a pieno carico e nel traino di rimorchi.
Ogni motore è accoppiato a un cambio automatico a sei velocità, con trazione posteriore.

La possibilità di configurazione del Transit, oltre ai motori, comprende diverse altezze e lunghezze, per permettere ai clienti di tarare il proprio veicolo sulle proprie esigenze lavorative e di trasporto.
La versione a tetto alto del Transit dispone di uno spazio di carico alto due metri, abbastanza affinché anche le persone più alte possano operare nell’area di carico in piedi e con la massima comodità. Il tetto medio può ospitare carichi alti fino a 1,83 metri, mentre il modello a tetto basso, con un’altezza interna di 1,42 metri, è particolarmente adatto agli spazi ristretti, come i garage e le aree di carico coperte.
La capacità di carico parte da circa 7 metri cubi e raggiunge i 14 metri cubi in configurazione jumbo, l’80% in più del più grande veicolo della Serie E, e oltre il doppio rispetto a un Serie E di dimensioni standard. Un Transit in configurazione jumbo può sostituire con grande efficienza due veicoli dell’attuale Serie E.
Le porte posteriori si aprono fino a 270 gradi, per facilitare le operazioni di carico e scarico.
I comunicati stampa e le immagini sono disponibili su www.fordmedia.eu e www.media.ford.com
Seguici su www.facebook.com/forditalia, www.twitter.com/forditalia , www.youtube.com/forditalia
Gli interni del Transit sono stati progettati per ospitare con facilità separatori di carico, portapacchi e altre soluzioni di organizzazione dello spazio. La versione passeggeri può trasportare fino a 15 persone.
Uno schermo touch da 6,5 pollici permette di utilizzare con facilità il navigatore e il sistema di connettività e comandi vocali avanzati SYNC® con MyFord Touch®.

La manovrabilità del Ford Transit è stata ulteriormente migliorata rivedendo la guidabilità, lo sterzo e le sospensioni.
Un servosterzo a cremagliera eccezionalmente reattivo e sensibile permette al guidatore di controllare con fiducia il mezzo.
Le sospensioni anteriori sono realizzate con schema MacPherson con barra di stabilizzazione e controtelaio, per un andamento regolare e morbido anche in curva. Le sospensioni posteriori a balestra con ammortizzatori a gas a elevata resistenza permettono un eccellente comfort alla guida anche a pieno carico.
 
Il design globale del Transit ha nel proprio DNA quei tratti comuni a ben 116 mercati in tutto il mondo, come l’efficienza, l’affidabilità, la versatilità e i bassi costi di esercizio e manutenzione.
Il Transit è stato sviluppato per essere economico nel mantenimento e nell’operatività nel breve, medio e lungo termine. I lunghi intervalli tra i tagliandi rendono il nuovo Transit anche del 30% più economico nella manutenzione rispetto ai veicoli concorrenti, garantendo il miglior rapporto della categoria tra costi di esercizio e capacità di carico, e incrementando la produttività.
 
Il nuovo Ford Transit è stato sviluppato per sopportare più di 10 anni e oltre 240mila chilometri di utilizzo nelle condizioni più estreme. Il Transit è dotato di un telaio monoscocca che si avvale di speciali acciai al boro a elevatissima resistenza, ed è stato messo a dura prova sia nel corso di rigorosi test di laboratorio e in strada, sia in condizioni di utilizzo reale, con la collaborazione di clienti fleet in Nord America.
Il programma di test ha previsto la messa a punto di ben 148 prototipi, ognuno dei quali è stato sottoposto a 215 prove che verificano l’affidabilità sul lungo termine delle diverse componenti del veicolo.
In totale, il nuovo Transit è stato guidato, nel corso dei test, per circa 7,5 milioni di chilometri, abbastanza per fare il giro del mondo 185 volte.
I Transit destinati al mercato americano saranno prodotti a Kansas City, e saranno in vendita dopo l’estate.