- 23/11/2010 - Novità  Nissan  Autocarri e furgoni medi

Nissan Primastar

Il veicolo commerciale leggero frutto dell'Alleanza con Renault diventa ancora più pratico. Ridotti consumi e costi di gestione

Nissan Primastar Vedi altri articoli Nissan Il nuovo Primastar è più comodo e pratico rispetto alla passata generazione. La plancia è stata ridisegnata e integra ingegnose soluzioni portaoggetti e nuove funzionalità, solitamente riservate alla categoria delle autovetture. Tra le novità, un portadocumenti in formato A4 in alto, sopra la consolle centrale, un ripiano sopra il cassetto portaoggetti (sulle versioni senza airbag lato passeggero) e, ancora (ma non è tutto), anche nuovi "alloggiamenti" in posizione centrale.
Le migliorie introdotte puntano a rendere più confortevole la permanenza a bordo, ottimizzando la produttività di guidatore e passeggeri. Le dotazioni si arricchiscono di un sistema di climatizzazione automatico. L'impianto audio è compatibile con CD MP3 e offre la connettività con lettori portatili e telefoni cellulari Bluetooth. Dal volante si comandano il cruise control e il limitatore di velocità.
Il nuovo Primastar è disponibile in quattro configurazioni (Telaio, Van, Combi e Avantour) e tre allestimenti. L'lcv griffato Nissan con motore dCi da 2 litri è disponibile anche con filtro antiparticolato DPF (in opzione). Sulle versioni commerciali del nuovo Primastar, i consumi dell'unità 2.0 dCi da 115 CV scendono di 0,8 litri/100 km e le emissioni di CO2 si attestano su 195 g/km (con la trasmissione manuale).
I motori 2.0 dCi da 90 CV e 2.0 dCi da 115 CV adottano il filtro antiparticolato DPF, senza scendere a compromessi in termini di economia. La coppia dell'unità da 90 CV - peraltro compatibile con il biodiesel in miscela al 30% (B30) - sale di 20 Nm e raggiunge 240 Nm a 1500 giri (260 Nm a 1500 giri nella versione con filtro DPF).