- 21/12/2012 - Novità  Autocarri e furgoni grandi

Immatricolazioni di autocarri pesanti in Italia calati del 31,3%

Nel solo mese di novembre la diminuzione delle immatricolazioni di autocarri pesanti è stata del 31,3%

Immatricolazioni di autocarri pesanti in Italia calati del 31,3% Da gennaio a novembre 2012 le immatricolazioni di autocarri pesanti (e cioè con portata di 16 tonnellate ed oltre) nel nostro Paese sono diminuite del 29% rispetto allo stesso periodo del 2011. Nel solo mese di novembre il calo è stato del 31,3%. Questi dati provengono da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro basata sul report mensile dell’Acea.

Il Centro Ricerche Continental Autocarro mette inoltre in evidenza che il calo italiano è più pesante rispetto a quello registrato mediamente nei Paesi dell’UE, che è del 17% nel mese di novembre e dell’8,4% nei primi undici mesi dell’anno. Sono minori rispetto a quelle registrate nel nostro Paese anche le percentuali di calo nel periodo gennaio-novembre in Francia (-7,9%), in Germania (-8,2%) ed in Spagna (-18,9%). Nel Regno Unito, sebbene nel solo mese di novembre vi sia stata una diminuzione del 10,5% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, se si prendono in considerazione i primi undici mesi del 2012 la situazione si ribalta: infatti da gennaio a novembre le immatricolazioni di autocarri pesanti sono aumentate del 2,1%.