- 07/12/2012 - Novità  Autocarri e furgoni grandi

Volvo FM Metano-Diesel

Disponibile in numero limitato solo in alcuni mercati, il veicolo commerciale pesante svedese è un veicolo competitivo con prestazioni elevate, ma anche una soluzione sostenibile

Volvo FM Metano-Diesel Il nuovo Volvo FM Metano-Diesel rappresenta un enorme passo avanti nel settore dei veicoli commerciali pesanti a gas. L'utilizzo di gas liquefatto nel processo diesel consente trasporti più lunghi e impegnativi, una qualità unica per un veicolo a gas.
Questo modello assicura, inoltre, un'efficienza energetica superiore del 30-40%, con una conseguente riduzione del 25% nei consumi di carburante rispetto ai veicoli a gas tradizionali. E quando il gas non è disponibile, è possibile passare al diesel senza problemi.
I veicoli metano-diesel offrono alle aziende flessibilità, prestazioni uniche e potenza competitiva, oltre a un profilo ambientale superiore.

Probabilmente, alcune aziende riescono a rispondere alle esigenze future dei loro clienti in termini di capacità, potenza e prestazioni della flotta, ma forse non sono ancora in grado di soddisfare gli standard delle prossime normative ambientali e le aspettative dei clienti per quanto riguarda rispetto dell'ambiente e sostenibilità.
Per questo ci pensa il Volvo FM Metano-Diesel.

Il Volvo Metano-Diesel è un veicolo con motore da 13 litri (460 CV) caratterizzato da un profilo ambientale unico nel panorama, sviluppato soprattutto per la distribuzione regionale.
Tuttavia, rispetto ai veicoli a gas convenzionali, è in grado di affrontare anche trasporti a lungo raggio a costi contenuti.

Le qualità del nuovo Volvo FM Metano-Diesel offrono alla flotta una flessibilità senza precedenti, perché consentono a ogni veicolo di gestire una gamma di operazioni decisamente più ampia rispetto ai veicoli a gas tradizionali. La sua capacità unica di utilizzare solo l'alimentazione diesel quando il gas non è temporaneamente disponibile contribuisce ad aumentare ulteriormente la flessibilità del veicolo e l'operatività dell'azienda.

Grazie all'utilizzo di un motore diesel, anziché del motore Otto con accensione a scintilla tradizionalmente utilizzato nei veicoli a gas, l'efficienza energetica è aumentata del 30-40%. Rispetto al motore Otto, il consumo di carburante è ridotto di circa il 25%.
Il principio del Volvo metano-diesel consente ai motori diesel per applicazioni pesanti di operare sostanzialmente a gas naturale o biogas. Su un itinerario regionale o a lungo raggio questo significa fino al 75% di gas e al 25% di diesel. Poiché il motore diesel di base rimane intatto, conservando la propria efficienza energetica originale, il veicolo è in grado di attivare l'alimentazione esclusivamente diesel in qualsiasi momento.
Oltre alla probabile diminuzione dei costi per il carburante, il passaggio dal diesel al gas metano implica anche un'ovvia riduzione delle emissioni di CO₂, fino al 70% con il biogas, rispetto ai normali motori diesel.    

Investire in un Volvo FM Metano-Diesel non solo migliora l'immagine ambientale dell'azienda, ma ne aumenta anche la competitività, le prestazioni e la flessibilità. Il potenziale di questo investimento lo rende redditizio entro 3-5 anni. Le aziende di trasporto di tutto il mondo concordano che un profilo ambientale deciso sarà sempre più importante per generare opportunità commerciali. Il Volvo FM Metano-Diesel può rivelarsi la scelta giusta per soddisfare le esigenze di domani, sia dei clienti che del personale.
Il Volvo Metano-Diesel è disponibile anche in versione Volvo FMX.

Dati tecnici di Volvo FM Metano-Diesel
D13C-Gas 460 CV
N. di cilindri 6
Cilindrata 12,8 dm3
Corsa pistone 158 mm
Alesaggio 131 mm
Rapporto di compressione 17,8:1
Potenza max a 1400-1850 giri/min 338 kW
Coppia max a 1100-1400 giri/min 2300 Nm
Regime economico 1100-1500 giri/min
Potenza freno allo scarico (2300 giri/min) 185 kW
Effetto – VEB+ (2300 giri/min) 375 kW
VEB+ disponibile come optional su tutti i motori D13C-Gas
Filtri dell'olio 2 a flusso totale, 1 bypass
Volume sostituzione olio, inclusi filtri, 33 l circa
Circuito di raffreddamento, volume totale 38 l circa
Cambio I-Shift AT2412D. 12 rapporti con marcia più alta in presa diretta, trasmissione a selettore di gamma con sistema di cambio automatico. Dimensionato per coppie motore di 2400 Nm e una massa totale di 44 tonnellate.
I-Shift può essere dotato in fabbrica di presa di forza, pompa servosterzo di emergenza e radiatore dell'olio.

Sistemi serbatoio
Serbatoio LNG/LBG: 280 litri (lato sinistro)
Serbatoi diesel: 150, 240 o 330 litri (lato destro)

Assale posteriore
RSS1344C: assale singolo a semplice riduzione di tipo ipoide. Coppia massima di 2600 Nm. Portata massima assale 13 tonnellate. Massa totale massima 44 tonnellate. Rapporti, a scelta tra 8: 2.64, 2.85, 3.08, 3.36, 3.70, 4.11, 4.63, 5.29.
RS1356SV: assale singolo a semplice riduzione di tipo ipoide. Coppia massima di 2400/2800 Nm. Portata massima assale 13 tonnellate. Massa totale massima 56/44 tonnellate.
Rapporti, a scelta tra 5: 2.50, 2.79, 3.10, 3.44, 3.67.
RSS1360: assale singolo a semplice riduzione di tipo ipoide. Coppia massima di 3150 Nm. Portata massima assale 13 tonnellate. Massa totale massima 60 tonnellate. Rapporti, a scelta tra 7: 2.47, 2.64, 2.85, 3.08, 3.40, 3.67, 4.11.

Telaio
Due varianti per il Volvo FM: CHH-MED (900 mm) e CHH-STD (1000-1200 mm).

I-Shift è la soluzione per il cambio di marcia più avanzata di Volvo. Combina infatti la semplicità della trasmissione automatica con l'efficienza di un cambio a 12 marce completamente automatizzato, il che si traduce in comfort aggiuntivo per il conducente e in un risparmio di carburante del 7% per l'azienda.
Per prima cosa, I-Shift è in grado di ottenere le massime prestazioni da ogni motore Volvo sfruttando le sue caratteristiche uniche. Secondo, è in grado di monitorare la massa del veicolo e la resistenza, oltre che pendenza del fondo stradale, velocità e accelerazione, nonché di utilizzare i dati per prevedere e scegliere la marcia perfetta per un'efficienza ottimale. Se necessario, è in grado di saltare una o più marce.
Come il miglior conducente del mondo, lo fa in tempo reale e in ogni momento. In questo modo, I-Shift riduce fino al 7% il consumo di carburante rispetto a un cambio manuale.
Se è in uso, I-Roll consente di risparmiare carburante fino al 2%, perché utilizza l'energia cinetica sviluppata dal moto del veicolo per ridurre i consumi quando è inserita la marcia più alta. Su pendenze moderate, mette in folle consentendo al veicolo di procedere per inerzia per distanze maggiori e ritardando l'esigenza di iniezione di carburante.
Con un peso inferiore di 70 kg rispetto al cambio manuale, è la trasmissione stessa ad aumentare il peso del carico possibile del veicolo, migliorando così le opportunità economiche. Il risparmio è assicurato anche dalla fluidità del cambio marcia, che riduce lo stress della catena cinematica e degli pneumatici, allungando il ciclo di vita delle parti e riducendo i costi di manutenzione. La minore rumorosità limita lo stress del conducente.
Con la gamma di pacchetti disponibili, è possibile utilizzare dei programmi specializzati e personalizzare I-Shift per le condizioni tipiche delle diverse aree di trasporto. Ecco come I-Shift può ottimizzare l'efficienza dei consumi per ogni tipo di flotta. Il programma di ‘Distribuzione e cantieristica’, per esempio, comprende funzioni adatte a facilitare partenze e movimentazione. Con ‘Trasporti eccezionali’ si razionalizza il cambio delle marce per carichi oltre le 60 tonnellate, mentre con ‘Lungo raggio e economia carburante’ si ottimizzano i consumi tramite la velocità di crociera.
L'AMT di Volvo (Automated Manual Transmission, trasmissione manuale automatizzata), è stata perfezionata più volte per offrire risparmi maggiori e funzioni più intelligenti di supporto al conducente. Si tratta di un cambio a 12 marce a selettore di gamma controllato elettronicamente, che consente di scegliere fra cambio marcia manuale o automatico. Il cambio automatico ha due impostazioni: Prestazioni ed Economia.

Il motore diesel fa notizia nella tecnologia a gas metano dall'estate 2011, da quando i primi veicoli di serie FM Metano-Diesel prodotti sono a disposizione degli autotrasportatori di tre mercati. I nuovi veicoli sono gli unici a utilizzare il gas come carburante per trasporti a lungo raggio, spalancando le porte a una migliore economia nei consumi e a minori emissioni di CO2 su strada.
Per quanto riguarda efficienza e facilità di guida, la tecnologia diesel Euro 5 è molto più avanti rispetto ai motori a gas tradizionali. Eppure, in confronto al diesel, i biogas prodotti dall'uomo consentono una riduzione fino al 70% delle emissioni di CO2. Come trarre il massimo da entrambi?
Si parte da una ridotta quantità di diesel per accendere il gas metano: così, si ottengono tutti i vantaggi del motore diesel, con un risparmio di gas fino al 25% rispetto ai veicoli a gas tradizionali con accensione a scintilla. Poi, nei cilindri, viene iniettato tutto il metano possibile, mantenendo le prestazioni fluide che ci si attende da un diesel.
Finora, era impensabile utilizzare veicoli alimentati a gas per i viaggi più lunghi. Ma la grande efficienza della tecnologia metano-diesel di Volvo porta la distanza operativa a 500 km, con un aumento graduale verso gli 800 km e, soprattutto, è sempre possibile procedere solo con il diesel, qualora il gas non fosse temporaneamente disponibile.