- 06/12/2012 - Camion  Autocarri e furgoni grandi

Quattro trattori Renault Premium per Argento Group

L'azienda calabrese che si occupa di trasporto ad ampio raggio si affida ai motori da 460 CV e cambio automatizzato Optidriver+ del costruttore francese per i suoi servizi verso il Nord Italia

Quattro trattori Renault Premium per Argento Group L’Argento Group di Gizzeria (CZ) ha ricevuto, dalla Torchia VI, le chiavi di altri quattro trattori Renault Premium, utilizzati per i trasporti di linea tra la Calabria ed il Nord Italia. L'impresa calabrese ha una lunga esperienza nel trasporto e, nel tempo, ha diversificato l'attività anche nella logistica e nell'intermodalità ferroviaria.
Sono trattori con motore da 460 CV e cambio automatizzato Optidriver+: “Prima di firmare il contratto, abbiamo provato questo modello in condizioni operative, verificando sul campo che il Renault Premium offrisse un basso consumo di carburante ed un'elevata comodità per l'autista. Inoltre, la nostra esperienza con il marchio francese ci ha mostrato la sua grande affidabilità e finora nessuno dei nostri veicoli Renault ha subito soste in officina fuori dalla manutenzione ordinaria”. Il trasportatore calabrese apprezza anche la qualità della rete di vendita e assistenza che, afferma, “Ci convince per competenza e rapidità”. Una dichiarazione che riconosce l’ottima relazione con la Torchia V.I., distributore autorizzato Renault Trucks Italia, da anni portabandiera della Losanga in Calabria.

La famiglia Argento di Gizzeria, in provincia di Catanzaro, ha il trasporto insito nel proprio Dna: all’interno della capogruppo Argento Group lavora già la quinta generazione: “Il mio bisnonno scendeva sulla costa con gli asini e caricava il materiale destinato ai paesi dell'interno”, spiega Michelino Argento. Poi, sono arrivati i primi camion ed il raggio d'azione si è esteso all'intera Penisola, seguendo soprattutto il trasporto a temperatura controllata di prodotti ortofrutticoli, che oggi rappresenta l'ottanta percento dell'attività.

Il Gruppo Argento, tuttavia, ha ampliato la propria attività, iniziando a collaborare con la grande distribuzione organizzata ed i corrieri, per i quali effettua sia il trasporto di linea sulle lunghe distanze, sia la distribuzione regionale: “Collaboriamo con Artoni, DHL e Geodis nell'ambito del groupage e con Auchan, Conad e Sidis per il rifornimento dei punti vendita. Inoltre, la controllata Miniero Trasporti è concessionaria del network di pallet espresso Palletways per l'intera Calabria”, precisa Argento. La tappa più recente dell'evoluzione aziendale è l'intermodalità: il Gruppo Argento gestisce lo scalo di Lamezia Terme, dove effettua le attività di trasbordo, stoccaggio e distribuzione delle unità di carico, e da dove organizza anche dei convogli per l'Italia settentrionale: “In Calabria, il treno è l'unica alternativa alla strada, perché finora le autostrade del mare non toccano i nostri porti per il resto della Penisola. Il treno è più conveniente, in termini di costi e di ore di guida, per i trasporti a nord di Bologna. Inoltre, stiamo sperimentando anche l'utilizzo di casse mobili refrigerate per l'ortofrutta”.

Il Gruppo Argento opera con una flotta di oltre cento veicoli industriali, che comprende trattori stradali e motrici allestiti con furgonatura frigorifera o con centinato. Michelino Argento ha una visione imprenditoriale del parco, ma conosce bene il lavoro dell'autista, avendo guidato lui stesso camion per diversi anni. Pertanto, i criteri di scelta dei veicoli, comprendono sia i costi d'esercizio, sia il comfort del conducente: “Prima di tutto cerco un camion affidabile, dai bassi consumi di carburante, un elemento che incide sempre più sui costi d'esercizio e che quindi va contenuto. Cerchiamo, in ogni caso, di prestare attenzione anche alla qualità dell'abitacolo, perché i nostri autisti che svolgono i servizi di linea restano in cabina per più giorni. Così, per esempio, chiediamo il cambio automatizzato, l'aria condizionata ed il frigorifero”. Argento ha trovato tutte le caratteristiche ricercate nel Renault Premium, di cui ha ricevuto quattro nuovi esemplari lo scorso novembre.