- 12/12/2012 - Novità  Van

Mercedes Citan

Il nuovo city van Mercedes, costruito sullo stesso pianale dei Renault Kangoo, completa la gamma dei veicoli commerciali della Stella. Registra il consumo di carburante più contenuto della categoria

Mercedes Citan Disponibile in tre lunghezze e tre versioni
Grande nelle prestazioni, minimo nei consumi: Mercedes-Benz Citan è il nuovo efficiente veicolo commerciale per la distribuzione in città. Il nuovo Citan coniuga come nessun altro city van minime emissioni di CO2 e grande piacere di guida, elevate prestazioni e bassi costi di esercizio. Nella versione BlueEFFICIENCY il consumo è di soli 4,3 litri/ 100 km: nessun furgone con motore a combustione presenta consumi inferiori, nessuno ha minori emissioni. Altrettanto notevoli sono il vano di carico che raggiunge i 3,8 m³ e un carico utile massimo di 800 kg. Qualità e dinamica di marcia percepibili fin dai primi chilometri, sicurezza e redditività esemplari, estrema versatilità e robustezza: Mercedes-Benz Citan è il nuovo professionista tra i city van.

Mercedes-Benz Vans: il nuovo Citan completa la gamma dei veicoli commerciali con la Stella
Con il nuovo Citan, Mercedes-Benz Vans completa la sua gamma di veicoli commerciali. Il Citan riprende senza soluzione di continuità il Mercedes-Benz Vito, che grande successo ha riscosso. Con il nuovo Citan e gli affermati modelli Vito, Sprinter e Vario, Mercedes-Benz Vans copre tutta la gamma dei veicoli commerciali, dai piccoli furgoni ai grandi Van, con peso totale ammesso da 1,8 t fino a 7,5 t, mentre nel settore dei monovolume è il confortevole Viano a completare la gamma. La versatilità del nuovo Citan soddisfa la pluralità di esigenze dei suoi Clienti: con tre lunghezze e tre versioni (Furgone, Mixto e Kombi), la gamma è veramente ampia. Il Citan Kombi, inoltre, è disponibile nella completa e funzionale versione Friendly e nella versione Trend, caratterizzata dal ricco equipaggiamento di serie.

Look tipico del marchio con la maschera del radiatore in evidenza
Il nuovo Citan si rivela già al primo sguardo un autentico Mercedes-Benz: il suo aspetto è inconfondibile. La sua immagine caratteristica si basa soprattutto sulla Stella cromata che spicca al centro della maschera del radiatore, in evidenza e robusta, con tre lamelle forate per un look più sportivo. Non meno accattivanti risultano gli incisivi fari del Citan e la forma affusolata del cofano motore con i suoi spigoli ben definiti.
La linea a freccia della maschera del radiatore e i fari accostati sottolineano la dinamicità del nuovo Citan. I fari anteriori in vetro trasparente risaltano per l’alternanza tra parti grigio opaco ed elementi cromati lucidi. I fari fendinebbia, a richiesta e le luci diurne di serie sono integrati nel paraurti anteriore.
La forma trapezoidale della presa d’aria nel paraurti sottolinea il forte impatto visivo del Citan. Anche questa caratteristica rientra tra i tipici stilemi Mercedes-Benz, a cominciare dalla vetture compatte fino al nuovo Actros. Il gioco di forme positive e negative conferisce una particolare attrattiva al frontale del nuovo Citan.
La linea laterale del veicolo assume proporzioni quasi sportive grazie al frontale cuneiforme. In particolare, con i cerchi in lega da 15”, disponibili a richiesta, che chiudono esternamente a filo con il vano ruota, il nuovo Citan appare ben piantato a terra.
L’ampiezza caratterizza anche il lunotto posteriore. Il suo bordo inferiore obliquo riprende esattamente la linea verticale dei gruppi ottici posteriori: sul nuovo Citan la mano sapiente dei designer Mercedes-Benz si riconosce fin nei minimi dettagli. I gruppi ottici posteriori realizzati in un unico pezzo, dalle linee semplici e pulite, giocano sotto il vetro trasparente rosso con un disegno.
Solidi paraurti, insieme alle numerose superfici in materiale sintetico granulate e non verniciate, evidenziano il carattere robusto e resistente del nuovo Citan. Se si desidera un aspetto più elegante, Mercedes-Benz fornisce il Citan anche con paraurti, alloggiamenti dei retrovisori esterni e modanature sopra le luci posteriori verniciati nel colore della carrozzeria.

Qualità: Mercedes-Benz fin nei minimi dettagli
Giunti, spigoli e sfalsamenti delle superfici sono disegnati e realizzati con la massima precisione. Già al primo sguardo, il Citan appare un veicolo di qualità. Dove campeggia la Stella Mercedes, lì si cela anche la qualità Mercedes: questo nuovo veicolo commerciale viene realizzato in collaborazione con un’altra azienda, ma risponde sotto ogni aspetto agli elevati requisiti di un Mercedes-Benz. La qualità della carrozzeria, ad esempio, è stata notevolmente migliorata grazie ad interventi di ottimizzazione del processo.
Per assicurare una protezione anticorrosione completa, la carrozzeria del nuovo Citan è costituita esclusivamente da lamiere completamente zincate. L’intera carrozzeria viene dotata, prima della vera e propria verniciatura, di un rivestimento di vernice cataforetica ad immersione (KTL). In alcune zone del Citan viene applicato un secondo strato di rivestimento, ad esempio sulle molle dell’asse posteriore, come protezione dai colpi di pietrisco.
I rivestimenti in materiale plastico dei vani ruota sull’asse anteriore e posteriore migliorano la protezione dalla corrosione e riducono la rumorosità. Le cavità sono trattate addizionalmente con cera, mentre l’ampia sigillatura delle giunzioni in PVC contribuisce a proteggere dalla corrosione. Non ultimo, al termine della produzione ogni singolo Citan viene controllato e collaudato da un team della Stella.

Postazione di guida confortevole, robusta e di alta qualità
Altrettanto inconfondibile è l’abitacolo del nuovo Citan, il cui allestimento pregiato raggiunge il consueto alto livello Mercedes-Benz ed evidenzia in diversi punti la stretta parentela con gli altri veicoli con la Stella. Imbottiture, tessuti e materiali, ad esempio, corrispondono all’affermata qualità del Vito Mercedes-Benz.
Conducente e passeggero trovano posto su sedili dotati di imbottitura rigida ed al tempo stesso confortevole, progettata specificatamente per il Citan. La conformazione ergonomica, soprattutto dello schienale, garantisce un ottimo sostegno laterale e quindi maggior comfort e sicurezza. Il rivestimento dei sedili in tessuto, tipico del marchio, risulta piacevole al tatto, traspirante, robusto e di facile pulizia. I sedili anteriori sono regolabili in senso longitudinale e nell’inclinazione dello schienale (regolazione in altezza a richiesta). Sul lato del passeggero della versione Furgone, in combinazione con la parete divisoria a griglia orientabile a richiesta, è montato un sedile ribaltabile.

Quattro motorizzazioni per tutte le esigenze
Il nuovo Citan offre un’ampia scelta di motorizzazioni. Il motore turbodiesel ad iniezione diretta Mercedes-Benz OM 607 da 1,5 litri di cilindrata, elastico, silenzioso ed altamente efficiente, è disponibile in tre classi di potenza:
- Citan 108 CDI, potenza 55 kW (75 CV), coppia 180 Nm
- Citan 109 CDI, potenza 66 kW (90 CV), coppia 200 Nm
- Citan 111 CDI, potenza 81 kW (110 CV), coppia 240 Nm
A questo si aggiunge il brillante motore a benzina sovralimentato ad iniezione diretta da 1,2 litri di cilindrata del modello M 200.71:
- Citan 112, potenza 84 kW (114 CV), coppia 190 Nm.
Citan 108 CDI e 109 CDI sono disponibili fin dal lancio, mentre le versioni Citan 111 CDI e Citan 112 completeranno la gamma nel corso del 2013.

Motore diesel altamente efficiente in tre classi di potenza
I motori diesel a quattro cilindri con una cilindrata di 1.461 cm³ convincono per il consumo di carburante estremamente basso, l’elevata redditività complessiva e la piacevole silenziosità di funzionamento. Con un alesaggio di 76 mm e una corsa di 80,5 mm i motori sono pressoché quadri. Il carburante arriva nelle camere di combustione con una pressione di max. 1.600 bar mediante un’iniezione diretta a regolazione elettronica con common rail e precisi piezoiniettori. La sovralimentazione è affidata a un turbocompressore a gas di scarico con intercooler, nella versione di maggiore potenza con turbina a geometria variabile. Una pompa olio regolata riduce il consumo di carburante, così come la funzione ECO start-stop disponibile a richiesta.
I motori diesel raggiungono la potenza massima a 4.000 giri/min e la coppia massima già a 1.750 giri/min, che resta disponibile per un ampio settore di giri, assicurano un’eccezionale guidabilità.
Un raffinato sistema di supporti, insieme all’iniezione common-rail assicura la piacevole silenziosità di funzionamento dei compatti motori diesel. La cinghia dentata per il comando dell’albero a camme ha una durata di 240.000 km/ 10 anni, gli intervalli di manutenzione di 40.000 km sono molto elevati. Ciò consente di raggiungere bassi costi di esercizio, oltre che un consumo di carburante straordinariamente contenuto.
Minimo consumo di carburante significa al tempo stesso basse emissioni di CO2. Il catalizzatore ossidante, alloggiato in prossimità del motore, così come il filtro antiparticolato di serie, il ricircolo dei gas di scarico e le basse emissioni acustiche garantiscono la massima tutela ambientale. I motori diesel sono conformi alla norma antinquinamento Euro V.

Motore a benzina brillante e potente
L’alternativa ai motori diesel è rappresentata dal motore a benzina sovralimentato a iniezione diretta, conforme alla norma Euro V con catalizzatore a tre vie, agile ed al tempo stesso elastico. Il quattro cilindri con 1,2 l di cilindrata dispone di tutta una serie di raffinatezze tecniche, tra cui basamento in alluminio, tecnica delle quattro valvole e doppi alberi a camme in testa. Con un alesaggio di 73,2 mm e una corsa di 72 mm (cilindrata 1.192 cm³) il motore è pressoché quadro. Ciò consente grandi diametri delle valvole e quindi un buon riempimento dei cilindri. Iniettori a sei fori garantiscono un’iniezione ottimale del carburante.
Il turbocompressore a gas di scarico compatto assicura una rapida risposta e mette a disposizione il 90% della coppia massima già a 1.500 giri/min. La coppia massima di 190 Nm viene raggiunta su un settore di giri molto ampio da 2.000 a 4.000 giri/min. La potenza massima di 84 kW (114 CV) è erogata a 4.500 giri/min.
Il consumo di carburante di per sé basso del motore a benzina è favorito, tra l’altro, da una pompa olio regolata che interviene, secondo necessità, con due livelli di pressione. La tecnica BlueEFFICIENCY con funzione ECO start-stop fa parte della dotazione di serie e spegne automaticamente il motore nelle soste durante la marcia. Ciò avviene con il cambio in folle, il pedale della frizione non premuto e a velocità inferiori a 4 km/h. Non appena il veicolo ricomincia ad avanzare oppure il guidatore preme la frizione, il motore si avvia.

Cambi manuali ben armonizzati a cinque e sei marce
Nelle due motorizzazioni diesel di minore potenza la trasmissione della forza è affidata a cambi manuali a cinque marce, mentre nel motore di maggiore potenza e nella versione a benzina viene montato un cambio manuale a sei marce. Il cambio delle marce avviene mediante una leva di innesto joystick alloggiata in modo ergonomico nella consolle centrale. La trazione è anteriore.
Entrambi i cambi sono caratterizzati da sincronizzazione a doppio cono nelle due marce inferiori, che riduce notevolmente la forza di innesto, e dalla sincronizzazione non solo delle marce avanti, ma anche della retromarcia. I rapporti e le spaziature sono adattati esattamente alla rispettiva versione di motore e peso. Pertanto, per favorire dinamica di marcia e redditività, il rapporto totale del Citan di peso maggiorato con il cambio a cinque marce è più corto rispetto al corrispondente modello con classe di peso normale. Nello stesso modo il cambio a sei marce con graduazione ulteriormente maggiorata alle elevate velocità riduce il consumo di carburante e emissioni acustiche.
L’indicatore del punto di innesto (di serie) assiste il guidatore e con una freccia verso l’alto o verso il basso segnala l’opportunità di un cambio di marcia in considerazione del consumo di carburante e della dinamica di marcia. Il serbatoio da 60 l assicura un’ampia autonomia.

Il consumo di carburante
L’eccezionale redditività del nuovo Citan è una caratteristica Mercedes che assicura non solo lunghi intervalli di manutenzione (fino a 40.000 km o in alternativa due anni), bensì anche i consumi più bassi della categoria.
Citan 108 CDI BlueEFFICIENCY e Citan 109 CDI BlueEFFICIENCY presentano un consumo di soli 4,3 litri/100 km nel ciclo combinato. Insieme ai consumi più contenuti, il Citan presenta anche le emissioni di scarico più basse dei suoi concorrenti: Citan 108 CDI BlueEFFICIENCY e 109 CDI BlueEFFICIENCY vantano emissioni di soli 112 g/km di CO2, rispettando quindi l’ambiente in città, la tipica zona di impiego del Citan.
Dietro questi valori di consumo ed emissioni si cela un impegnativo lavoro dei progettisti Mercedes-Benz. Oltre alla catena cinematica, tale impegno comprende anche l’equipaggiamento di serie con un servosterzo elettrico e la pompa olio regolata, nonché la gestione della batteria. L’ottimizzazione aerodinamica si evidenzia nei dettagli come, ad esempio, gli alloggiamenti dei retrovisori esterni ridisegnati.
I gestori di parchi veicoli possono aumentare ulteriormente l’efficienza del nuovo Citan mediante un limitatore di velocità impostato in fabbrica. Inoltre, è disponibile la combinazione tra regolazione di velocità (Tempomat) e limitatore di velocità impostabile (Limiter).

Il pacchetto BlueEFFICIENCY riduce il consumo al minimo
Di serie per il nuovo Citan con motore a benzina e a richiesta per le versioni diesel è il pacchetto BlueEFFICIENCY che, rispetto ai già ottimi valori iniziali, riduce ulteriormente il consumo di carburante di 0,4 litri, arrivando a 4,3 l/100km. BlueEFFICIENCY comprende tra l’altro la funzione ECO start-stop, la gestione ottimizzata della batteria e dell’alternatore. Quest’ultimo consente il recupero dell’energia di frenata, riducendo le prestazioni dell’alternatore e quindi il consumo di carburante. Il nucleo della gestione batteria è un sensore che rileva in continuazione alcuni dati come corrente, tensione e temperatura della batteria del veicolo. Sulla base di questi valori la batteria genera corrente in modo efficiente, la distribuzione è intelligente e l’accumulo è ottimizzato.
A questo si aggiungono, in funzione delle versioni, pneumatici con bassa resistenza al rotolamento che riducono ulteriormente il consumo di carburante. Nelle dimensioni 195/65 R 15 per le versioni fino a 650 kg di carico utile questi pneumatici fanno parte del pacchetto BlueEFFICIENCY.

Sicurezza senza compromessi: ADAPTIVE ESP e fino a sei airbag
Come ogni Mercedes-Benz, il nuovo Citan dispone di un’ampia dotazione di sicurezza. Elemento centrale di serie per tutti i modelli è l’Electronic Stability Program ADAPTIVE ESP, che tiene conto anche della condizione di carico del veicolo.
Questo innovativo sistema di regolazione della dinamica di marcia unisce nel Citan le funzioni del sistema antibloccaggio ABS, della ripartizione elettronica della forza frenante EBV, della regolazione del momento di trascinamento del motore MSR, del controllo sovrasterzante e sottosterzante VDC (Vehicle Dynamic Control) e del sistema di trazione TCS (Traction Control System). Comprende inoltre la regolazione antislittamento ASR, la regolazione della coppia di trazione e di frenata e numerose altre funzioni secondarie. In casi eccezionali il conducente può disattivare la regolazione antislittamento premendo un pulsante. Questa tuttavia si riattiva automaticamente in caso di condizione instabile del veicolo e a partire da una velocità di 50 km/h.
L’equipaggiamento di serie comprende, inoltre, un elevato numero di sistemi di sicurezza passivi. I sedili lato guida e passeggero sono dotati di cinture di sicurezza a tre punti con regolazione in altezza delle cinture, pretensionatore e limitatore della forza di ritenuta. In aggiunta, il sedile lato guida è dotato della segnalazione cintura non allacciata (nel Kombi anche il sedile del passeggero): se la cintura di sicurezza non è allacciata ad una velocità superiore alla velocità di marcia di 16 km/h, suona un segnale acustico, l’autoradio commuta su “mute” e nel quadro strumenti la spia di avvertimento si illumina. Il Citan Mixto e il Citan Kombi sono equipaggiati anche con cinture di sicurezza a tre punti sul sedile posteriore. I sedili posteriori laterali dispongono di un limitatore della forza di ritenuta della cintura, il Kombi dispone, inoltre, del sistema di fissaggio dei seggiolini per bambini Isofix.

Fino a sei airbag proteggono conducente e passeggeri
L’airbag lato guida da 60 l fa parte della dotazione di serie di tutti i Citan. Il Kombi con immatricolazione come autovettura (immatricolazione M1) ha un airbag lato passeggero da 110 l che è disponibile a richiesta su tutte le altre versioni.
A richiesta, sono disponibili anche i sidebag per il torace (di serie su Kombi M1), alloggiati lateralmente nello schienale dei sedili anteriori. Inoltre, sono disponibili windowbags per conducente, passeggero e sedili posteriori del Kombi (immatricolazione M1) che, in caso di urto laterale, si dispongono come una tendina davanti ai finestrini laterali.
Di serie su tutta la gamma sono le luci diurne e i retrovisori esterni asferici – un elemento importante nel lavoro quotidiano, specialmente nei veicoli addetti alle consegne. Di serie è anche l’attivazione delle luci di emergenza dopo una frenata d’emergenza.

Ampia scelta: tre lunghezze e tre versioni
Con la sua versatilità e capacità di adattamento, il nuovo Citan Mercedes-Benz offre soluzioni per le più svariate esigenze di trasporto urbano. Come Furgone, Mixto e Kombi in tre lunghezze e con diverse varianti di porte, copre tutte le necessità di impiego professionale in questa categoria. Alla base dell’ampia gamma il Furgone, disponibile in tre lunghezze da 3,94 m (Compact) a 4,32 m (Long) fino a 4,71 m (Extralong).

Nuovo Citan Furgone: il gigante dello spazio
Nonostante le dimensioni compatte, il nuovo Citan Furgone è un autentico gigante dello spazio. Il vano di carico, infatti, ha una lunghezza rispettivamente di 1,36 m, 1,75 m e 2,13 m (Compact, Long, Extralong), con un corrispondente volume di 2,4 m³, 3,1 m³ e 3,8 m³. Il carico utile, a seconda della lunghezza e della variante di peso, ammonta a circa 500 kg (Compact), 650 kg (Long) e 800 kg (Long con carico maggiorato, Extralong).
Lo spazioso vano di carico è accessibile lateralmente dalle due porte scorrevoli. Per facilitare le operazioni di carico, le porte posteriori asimmetriche di serie possono essere bloccate in posizione di apertura a 90 e a 180 gradi. Nella parte inferiore, le porte sono dotate di rivestimento di serie e a richiesta di una parete vetrata. In questo caso è di serie un tergilunotto sull’anta più grande della porta a sinistra. In alternativa, Mercedes-Benz fornisce il Citan Furgone nelle versioni Compact e Long anche con un portellone posteriore, che si solleva ad un angolo di oltre 90 gradi ed è dotato di serie di vetratura con tergilunotto. A richiesta, un mancorrente sul tetto aumenta il vano di carico, così come lo sportello per la scala disponibile a richiesta per il Furgone.
Grandi dimensioni per il carico passante, numerosi occhielli di fissaggio resistenti ad elevati carichi
Il bordo di carico sull’apertura posteriore si trova ad appena 568 mm di altezza dal piano stradale. Lo spazio per il carico passante tra i passaruota è pari a 1.219 mm, sufficiente per un europallet. A seconda della versione di lunghezza, il carico può essere assicurato con quattro, sei o otto occhielli di fissaggio integrati nel pavimento che supportano un carico di 500 daN, superiore alla corrispondente norma DIN. A seconda della variante di portata e lunghezza, a questi si aggiungono a richiesta fino a quattro occhielli su ogni parete laterale. A richiesta, inoltre, è disponibile una guida sulla parete laterale con due occhielli di fissaggio mobili.
Nel Furgone la parete divisoria completa di serie separa il vano di carico. A richiesta è fornibile una griglia ribaltabile per la protezione del carico che, in combinazione con il sedile lato passeggero ripiegabile, aumenta il vano di carico sul lato destro fino alla plancia portastrumenti e al tempo stesso protegge il guidatore dagli oggetti trasportati.
Il vano di carico del Citan Furgone è dotato di un rivestimento parziale nella zona inferiore (rivestimento completo a richiesta). A richiesta sono disponibili un pavimento con rivestimento in materiale sintetico e un pavimento in legno.

Nuovo Citan Mixto: il veicolo più pratico per il trasporto di persone e materiali
Ideale per il trasporto alternato o anche misto di persone e materiali è il versatile Citan Mixto a cinque posti, particolarmente utile, ad esempio, per gli artigiani. Con il suo sedile posteriore ribaltabile, la griglia divisoria a richiesta verso il vano di carico e due porte scorrevoli vetrate, questo modello si rivela particolarmente flessibile. Il Citan Mixto si basa sulla versione Extralong, pertanto anche con allestimento completo di sedili, offre un ampio vano di carico di 2,4 m³. Il vano di carico dietro il sedile posteriore reclinabile, tra i due montanti posteriori è rivestito in lamiera così come sulla versione furgonata. Il sedile posteriore ribaltabile è disponibile a scelta in due varianti. Di serie è ribaltabile nel rapporto 1/3 : 2/3. Ciò consente numerose configurazioni dell’abitacolo a due, tre, quattro e cinque posti.
In alternativa viene offerto un sedile intero a tre posti con rete divisoria integrata che separa il vano posteriore dal vano di carico. Per aumentare il vano di carico il sedile pùo essere ribaltato completamente in avanti e la rete divisoria in due parti separa con sicurezza i sedili anteriori del guidatore e del passeggero dal vano di carico. Anche per il Citan Mixto è disponibile una rete di protezione del carico montata fissa sul montante posteriore. Anche la sua larghezza di carico passante tra i vani ruota, pari a 1.219 mm, è adatta al trasporto di pallett. Sei occhielli di fissaggio nel pianale e altri a richiesta sulle pareti laterali assicurano il carico.

Nuovo Citan Kombi: il più versatile e confortevole
La terza versione di base è costituita dal Citan Kombi, disponibile nel funzionale allestimento Friendly e in quello Trend, caratterizzato da un ricco equipaggiamento di serie. L’allestimento Friendly è dotato di porta scorrevole destra e di pareti laterali completamente vetrate. Di serie è anche il portellone posteriore vetrato con impianto tergilavacristalli. La parete interna del portellone è dotata di un resistente rivestimento in materiale sintetico.
L’allestimento Trend, invece, si distingue per la ricca dotazione di serie: cerchi in lega, paraurti e specchietti esterni in tinta con la carrozzeria, porta laterale destra e sinistra, autoradio, volante in pelle, climatizzatore manuale e molto altro ancora, rendono il Citan Kombi Trend un veicolo accattivante ed estremamente confortevole.
Su entrambe le varianti, i passeggeri posteriori prendono posto sul sedile ribaltabile 1/3 : 2/3. Con le sue numerose configurazioni di sedili, il Kombi presenta la stessa flessibilità del Mixto. Flessibile è anche la copertura del vano di carico del Citan Kombi che può essere bloccata sia in due posizioni orizzontali, sia in una posizione di mantenimento sullo schienale del sedile posteriore. La zona inferiore è dotata di rivestimento. Sei occhielli sono incassati nel pianale del Citan Kombi per assicurare il carico.

Immatricolazione a scelta come autocarro (N1) o autovettura (M1)
Il Citan Kombi è disponibile a scelta con immatricolazione N1 (autocarro) o con immatricolazione M1 (autovettura). Se nell’immatricolazione N1 una variante di peso maggiorata fa parte della versione di serie, nell’immatricolazione M1 sono fondamentali le dotazioni di sicurezza e comfort come l’airbag lato passeggero, il sidebag per il torace e il windowbag, nonché il rivestimento del tetto.
Anche l’abbinamento dei motori è differente: per l’immatricolazione N1 sono disponibili i tre motori diesel, per l’immatricolazione M1 è disponibile anche il motore a benzina, a scelta anche con cambio a doppia frizione.

Equipaggiamenti a richiesta per soddisfare tutte le esigenze
Il pratico equipaggiamento di serie del nuovo Citan comprende, tra l’altro, il volante regolabile in altezza, la chiusura centralizzata con telecomando, i retrovisori esterni regolabili dall’interno e la predisposizione per l‘autoradio.
Il nuovo Citan Mercedes-Benz può essere adattato su misura alle diverse esigenze d’impiego grazie a numerose possibilità di personalizzazione che comprendono, oltre a ulteriori dispositivi per sicurezza e comfort, varie dotazioni funzionali. Su tutte le versioni sono già disponibili circa 150 diversi equipaggiamenti a richiesta.
Differenti sistema di pareti divisorie, un sedile lato passeggero ripiegabile per aumentare il vano di carico, diverse configurazioni di porte e finestrini o di rivestimenti del vano di carico sono solo un esempio dell’ampia scelta. In alternativa a singoli equipaggiamenti a richiesta, gli acquirenti del Citan possono scegliere anche pacchetti di allestimenti riuniti secondo criteri logici.
Il pacchetto cantiere, per esempio, comprende maggiore altezza libera dal suolo, protezione sottoscocca in plastica o in acciaio sotto la coppa olio e pneumatici rinforzati. Il pacchetto vernice riunisce applicazioni verniciate nel colore della carrozzeria. Inoltre, sono in preparazione pacchetti funzionali specifici per i vari Paesi.
Alcuni equipaggiamenti del nuovo Citan sono fornibili anche a posteriori come accessori. Gli Accessori Originali offerti con montaggio in fabbrica comprendono, tra l’altro, ceste portapacchi, mancorrenti sul tetto, sistemi portapacchi e contenitori a vasca per il vano bagagli. Inoltre, è disponibile il gancio traino, a scelta fisso o amovibile.

Servizi di prim‘ordine, garanzia di mobilità a vita
Oltre alla consueta ampia offerta di servizi di finanziamento, assistenza e consulenza, per il Citan vi sono anche offerte complete particolarmente attraenti e tagliate su misura grazie alla elevata competenza che da sempre contraddistingue Mercedes-Benz nel settore del trasporto. Inoltre, il nuovo Citan si avvantaggia della nuova garanzia di mobilità MobiloVan che assicura la mobilità per tutto il ciclo di vita, dal servizio di soccorso stradale fino al veicolo sostitutivo, a condizione che venga effettuata la manutenzione periodica presso un’officina Autorizzata secondo quanto prescritto da Mercedes-Benz.