- 04/09/2012 - Novità  Van

Hyundai apre uno stabilimento per i veicoli commerciali in Cina

A Sichuan una fabbrica dedicata alla produzione di veicoli commerciali grazie ad una joint venture Cino-coreana che produrrà 150.000 veicoli commerciali dalla prima metà del 2014, con l’obiettivo di raggiungere una quota di mercato del 3,6% entro il 2017

Hyundai apre uno stabilimento per i veicoli commerciali in Cina Hyundai Motor Company ha celebrato l'inizio della realizzazione di un nuovo stabilimento in Cina, la Sichuan Hyundai Motor Company (Sichuan Hyundai) di Ziyang City, cittadina della provincia di Sichuan, con un investimento globale di circa 3,6 miliardi di Yuan. Sichuan Hyundai è una joint venture commerciale paritetica (50/50), nata nell’aprile 2011 tra Hyundai Motor Company e il gruppo cinese Sichuan Nanjun Automobile Group Co. (Nanjun Auto).

"Oggi è un giorno importante: Sichuan Hyundai entra ufficialmente nel mercato cinese dei veicoli commerciali" ha dichiarato Hanyoung Choi, Vice Chairman di Hyundai Motor. "La tecnologia e l'esperienza Hyundai, insieme al potenziale di Nanjun Auto, permetteranno a Hyundai di affermarsi rapidamente come uno dei principali produttori cinesi."
“La provincia di Sichuan è al centro del programma nazionale di sviluppo della Cina occidentale, regione in cui l'industria automobilistica crescerà significativamente”, ha commentato Jiang Jufeng, Governatore della Provincia del Sichuan.

In particolare, il completamento dell'impianto e delle aree dedicate (stampaggio, saldatura, verniciatura, assemblaggio e produzione motori) è previsto entro giugno 2014, per una produzione annua di 150.000 veicoli commerciali dedicati esclusivamente al mercato cinese - il più grande del mondo, con 4,03 milioni di veicoli commerciali venduti nel 2011 (3,54 milioni di autocarri e 490.000 bus), che potrebbe crescere fino a 4,71 milioni di unità entro il 2017.

Per insediarsi sul mercato in modo efficace e duraturo, Sichuan Hyundai prevede di operare sotto due differenti linee di prodotto: da un lato, la nuova azienda farà leva sui modelli della Nanjun Auto già esistenti; una volta terminato il nuovo impianto, introdurrà progressivamente i nuovi modelli con il brand Hyundai, allo scopo di offrire alternative di fascia alta.