- 25/11/2011 - Test drive  Autocarri e furgoni medi

Nissan NV400 test drive

Presentato a Malaga il nuovo commerciale della Nissan NV400 modello di punta della Casa giapponese nel segmento dei veicoli commerciali leggeri.

Nissan NV400 test drive Nissan NV400 test drive
Nissan ha piani ambiziosi per il segmento LCV: entro il 2016 vorrebbe diventare il n° 1 mondiale del settore e sembra che l'obbiettivo sia alla sua portata. In Italia la situazione nel settore automotive non è rosea, ma nonostante ciò la Nissan prevede di chiudere l'anno con una quota di mercato del 4,6 %. C'è da dire che la Nissan in Italia ha una grossa tradizione, non va dimenticato che tra il 1990 ed il 2000 con la Vanette ed il Cabstar aveva raggiunto il primo posto tra i marchi esteri di LCV.
La manifestazione di Malaga è stata l'occasione per presentare il nuovo NV400, van che offre la gamma opiù completa del mercato LCV con 53 modelli basi, 3000 combinazioni diverse, 6 versioni, 5 diversi pesi a terra, 4 lunghezze, 3 altezze, trazione sia anteriore che posteriore, 3 potenze,10 volumi di carico. Non c'è utilizzatore professionale che non possa trovare la sua combinazione ideale nella vasta gamma NV400.
Il design del NV 400 è assolutamente originale ed è stato sviluppato in casa. Si distingue a prima vista dai suoi concorrenti per il suo look robusto ed imponente.

Motori di Nissan NV400
Spinto da un motore 4 cilindri 2300 turbodiesel common rail, disponibile in tre potenze diverse (120, 125, 150 CV) il NV400 si distingue per l'economicità della gestione: cambio olio ogni 40.000 km, cambio filtro ogni 120.000, controllo usura cinghia ogni 160.000km. Migliorato anche il consumo di 1 l ogni 100 km. E' disponibile un cambio manuale a 6 rapporti o robotizzato a 6 rapporti per le versioni dal 125 e 150 CV. Tutti i motori sono naturalmente Euro5.
LV400 è disponibile come van con portata di 28, 33, 35 o 45 quintali, con un vano di carico che va da 8 a 17 m cubi. Dalla porta laterale può essere caricato l'europallet e la capienza è di 5 europallet.
C'è naturalmente anche il combi con peso totale a terra da 30, 33 o 35 quintali, con trazione anteriore e monoruota posteriore.
I posti totali sono 7 di cui 3 anteriori e 4 nella seconda fila.

Versione a 7 e 9 posti per il Nissan NV400
Il bus omologato M1 ma trasformabile in N1ha le caratteristiche identiche al combi con la differenza, della indisponibilità della seconda fila a 4 posti. I posti totali possono essere 6 o 9 a scelta. Nella versione 9 posti il volume del vano di carico si riduce a 2 m cubi.
Nella versione autotelaio si può scegliere tra peso a terra di 35 o 45 quintali, tra 3 lunghezze, 1 altezza e 2 trazioni, nel caso della trazione posteriore c'è la possibilità di avere ruote gemellate. I posti in cabina sono 3 in cabina singola e 6 in quella doppia.
NV400 è disponibile anche in versione pianalata , con telaio a omega singola (a differenza dell'autotelaio che ha omega doppia, molto più flessibile) con pianale di fabbrica base di allestimento. Combinazione ideale per chi necessita di un'altezza da terra contenuta.
Sarà poi disponibile anche (business ready) con allestimento pronto di fabbrica, nelle versioni furgonato, cassone singolo e ribaltabile per coloro che non hanno esigenze particolari .

Alla guida di Nissan NV400
Chi sceglie NV400 può contare non solo sull'affidabilità e la versatilità del mezzo, ma trova anche un confort inusuale in questo tipo di veicolo. Ci sono portaoggetti dappertutto, nel cielo del veicolo, c'è una pratica lavagna retrattile con pinza bloccafogli, vano ortaoggetti con chiusura o aperto, grande cassetto nella consolle centrale, tavolo portacomputer girevole sul sedile centrale e non finisce qui. Il sedile di guida è sagomato e ammortizzato, con tutte le regolazioni possibili.
La guida è più automobilistica, facilitata da una maggiore inclinazione dello sterzo, non sembra neanche di essere su un veicolo commerciale, ma piuttosto su una grossa berlina. La visibilità è ottima ed ila cambio, almeno nella versione manuale molto preciso e leggero.
La commercializzazione del NV400 è già iniziata co un prezzo di listino a partire da 21.150 euro (per la versione base da 28 quintali e 100 CV). Ogni aumento di lunghezza e di peso costa 700 euro, ogni aumento di potenza 1.200 euro. Ci sono poi varie offerte di finanziamento che vanno da un leasing dal 3,99 %, o un tasso 0 a 48 mesi per finire con un finanziamento fino a 72 mesi senza anticipo e TN 3,99%.
In contemporanea alla presentazione del NV400 è stato possibile provare anche il Primastar, van medio che si colloca tra NV200 e NV400 ed il Cabstar, autocarro versatile in numerose versioni: furgonato, ribaltabile o cassonato, con cabina semplice o allungata, con ruote posteriori singole o gemellate.
Presente anche il Navara, pick up più venduto in Europa, con livelli di comfort e manovrabilità da berlina, motorizzato con un dieselV6 3,0 da 231 CV e 550 Nm di coppia.
Abbiamo guidato anche il NV200, scelto dalla città di New York come taxi del futuro.I veicoli prenderanno servizio a fine 2013, adattandosi a un ambiente particolarmente impegnativo, e daranno il via a una nuova era della mobilità urbana per oltre 600.000 utenti giornalieri.
I taxi saranno costruiti in Nord America, nello stabilimento Nissan di Cuernavaca in Messico.