- 21/09/2011 - Novità

Fiat Industrial Village

Nasce a Torino “Fiat Industrial Village”, il primo centro polivalente di Fiat Industrial nel mondo. E’ stato realizzato per vendere, assistere e presentare i prodotti dei marchi Iveco, New Holland e FPT Industrial

Fiat Industrial Village Fiat Industrial Village è’ un centro dedicato ai professionisti del trasporto stradale e delle costruzioni che potranno usufruire della competenza e professionalità delle persone delle concessionarie Iveco, New Holland e FPT Industrial per i servizi di vendita e postvendita.
Inoltre è presente un’area dedicata alla presentazione e vendita di macchine agricole e motori industriali. Ma il Fiat Industrial Village consente anche di compiere un “viaggio” istruttivo ed emozionante, attraverso le numerose e  diverse attività ospitate al suo interno:
dall'avveniristico e spazioso show room alla sala relax e all’ area giochi, dallo store di abbigliamento e accessori personalizzati con i marchi delle società di Fiat Industrial, alla sala polivalente e all'esposizione di veicoli storici, per uno sguardo al passato dei marchi e dei prodotti.
Fiat Industrial Village è anche la testimonianza del nostro impegno verso la città di Torino. In quest’ottica, questo centro mira non solo ad avvicinare il grande pubblico a Fiat Industrial e ai suoi prodotti, ma ambisce a diventare nel tempo un luogo di ritrovo, un’occasione in più da offrire ai nostri cittadini.

Inoltre, l’inaugurazione del “Fiat Industrial Village” coincide con il lancio del Nuovo Daily, il veicolo commerciale della gamma leggera Iveco che si presenta ufficialmente in una veste ancora una volta rinnovata nell'estetica e nei contenuti. Il più grande complesso dedicato al mondo di Fiat Industrial ricavato all’interno dello storico comprensorio di Fiat SpA Stura, divenuta nel 1975 sede centrale dell'Iveco, a fianco dello stabilimento FPT Industrial di Torino Stura e a breve distanza da uno degli impianti di New Holland Kobelco Cm SpA, Fiat Industrial Village si sviluppa su un’area di oltre 74 mila mq, dei quali 23 mila coperti, con un grande spazio dedicato all’esposizione dei veicoli e dei motopropulsori (circa 8 mila mq).
L’ingresso è in strada Settimo numero 223, lungo il percorso da Torino a Settimo Torinese, alla periferia nord-est della città, nei pressi dell'Autoporto Pescarito e della tangenziale.
All’interno, una hall dal design funzionale dà accesso allo showroom, suddiviso in sezioni dedicate ai prodotti delle aziende di Fiat Industrial e, nella zona centrale, ad un’area su tecnologia e innovazione. L’esposizione dei prodotti sarà presidiata dai venditori delle concessionarie Iveco, New Holland e FPT Industrial che assistono i clienti con la competenza e la professionalità necessarie all’acquisto di un bene complesso come un veicolo industriale o una macchina movimento terra.
Presso il Fiat Industrial Village sono presenti punti di assistenza per i servizi postvendita e finanziari, che forniscono risposte immediate alle richieste dei clienti, inclusa la possibilità di stipulare contratti di manutenzione e riparazione e soluzioni di finanziamento personalizzate.
Il nuovo complesso è dotato di un’ampia officina che effettua tutti gli interventi di manutenzione e riparazione, avvalendosi di tecnici altamente qualificati. Al “Fiat Industrial Village” è possibile anche provarli direttamente, usufruendo della pista Iveco adiacente lunga 1,2 km con rampe inclinate da 30° a 60° e del campo prove di New Holland appositamente destinato che prevede area attrezzate per testare al meglio i diversi prodotti New Holland Construction, come gli escavatori, le pale gommate e gli skid steer loader.

Non solo veicoli
Presso il Fiat Industrial Village sono anche disponibili una sala multifunzionale, con 450 posti a sedere e dotata di supporti audio-video all’avanguardia, e lo store, in cui è possibile acquistare prodotti “firmati” dei brand: dagli oggetti di merchandising agli accessori tecnologici, per rispondere al desiderio sempre più frequente del cliente di
personalizzare il proprio mezzo o di acquistare oggetti brandizzati con il marchio del proprio veicolo.
In quest’area è anche presente uno spazio dedicato ai ricambi originali, una garanzia per un veicolo in perfette condizioni, sicuro e destinato ad una lunga vita. Tutto ciò contribuisce a creare un ambiente in cui è piacevole recarsi, al di là dell’interesse professionale, un luogo originale in cui è gradevole trattenersi. A renderlo ancora più attraente sarà un caffè/ristorante, di prossimo avvio, con l'obiettivo di offrire alla clientela un servizio di alta qualità, con cucina internazionale e arredi di pregio e design.

Una finestra sul futuro ma nel rispetto della storia

Fiat Industrial è nata nove mesi fa, ma ha radici profonde e porta con sé un solido know-how tecnologico e più di un secolo di esperienza. I marchi di CNH, Iveco e FPT Industrial hanno ereditato il patrimonio storico e tecnologico di aziende che vantano una grande tradizione nei propri settori di attività.
È proprio per questo che nel Fiat Industrial Village è stata creata la Galleria Storica, un’esposizione di veicoli industriali che rappresentano l’evoluzione dei prodotti dell’azienda a partire dai primi anni del Novecento.
L’area espositiva dei veicoli storici, che si estende per circa 2000 mq, segue il percorso evolutivo del prodotto a seconda dell’anno di produzione del veicolo. Nella prima parte si trovano il Fiat 15 Ter del 1913, veicolo che divenne famoso nella spedizione militare italiana in Africa che portò all’annessione della Tripolitania e della Cirenaica e il trattore d’artiglieria Pavesi LT 40, i trattori 700A del 1927 e la “Piccola” modello 211R del 1959, che hanno fatto la storia della meccanizzazione agricola italiana. Inoltre, sono presenti la 507 del 1926, l’autovettura Fiat prodotta negli anni Venti con motore a quattro cilindri da 2296 cc, uno dei primi veicoli industriali l’M1 A della società francese Unic datato 1914 e il il potabilizzatore della SPA. Continuando per la galleria si trova il 615 della Fiat e il modello Tigre della OM.
Cavallo di battaglia di quegli anni, però, è il Leoncino del 1963, un autocarro dotato di un motore diesel ad iniezione diretta a 4 cilindri dalla cilindrata complessiva di 3770 cm³ e potenza di 54 CV a 2100 giri/min. In questa parte di galleria, è possibile anche ammirare un’autopompa Sirius 85 D7 del 1963 della Magirus, società produttrice di
veicoli antincendio poi confluita in Iveco.
L’ultima sezione è dedicata agli ultimi anni del ‘900 e qui sono esposti il modello 330.30 di Iveco, divenuto il simbolo di Overland, e il 682 della Fiat, il camion più amato dagli italiani. L’autocarro, con un motore a 6 cilindri con una potenza di 140 cv a 1800 giri/min, era l’esempio della massima potenza espressa all’epoca da un Diesel Fiat per autotrazione. Presente in questa sezione anche una pala cingolata Allis Fiat degli anni 70 che rappresenta un tassello importante della storia delle macchine movimento a terra.

“Think big think industrial”

Può essere interpretato come uno slogan pubblicitario, invece “pensa in grande, pensa industriale” è il principio a cui si sono ispirati coloro che hanno progettato e realizzato il Fiat Industrial Village, il più grande complesso dedicato ai veicoli e ai propulsori prodotti da Fiat Industrial, ma anche un luogo in cui intraprendere un viaggio alla scoperta dell’eccellenza, di valori condivisi, di volontà e di capacità industriale finalizzate all’obiettivo di esaltare sempre la centralità dell’uomo. Pensare industriale, infatti, significa puntare al massimo della qualità, intesa come materiali, strumenti e conoscenza, in un processo di ricerca e di miglioramento costante.
Lo spazio obsoleto di una ex zona industriale è stato trasformato in una realtà d’avanguardia, ma soprattutto in un vero laboratorio di continua sperimentazione di idee, processi, proposte.