- 24/05/2011 - Camion  Iveco

Iveco Citelis

Al Michelin Challenge Bibendum 2011 Iveco presenta tra gli altri modelli anche l'autobus urbano Citelis spinto da un propulsore di nuova generazione diesel-elettrico

Iveco Citelis Iveco Irisbus ha presentato nei giorni scorsi una versione dell'autobus urbano Citelis da 12 metri, con la particlarità, anzi in realtà possiamo decisamente definirlo un pregio, di essere spinto da un propulsore di nuova generazione con sistema ibrido diesel-elettrico.
Tale sistema di trazione è assolutamente ideale per il trasporto di persone in aree urbane, in quanto il sistema di trazione elettrica, che prevede a bordo un carica-batterie, permette di risparmiare carburante fino al 39% ed anche le emissioni di CO2  in questo modo calano della stessa percentuale. Si ha inoltre una riduzione del 50% delle emissioni di Nox, ovvero degli ossidi di azoto.
Questo sistema permette in fase di accelerazione di integrare la potenza erogata dal generatore elettrico con quella fornita dalle batterie, mentre a velocità costante le batterie restano inattive. In fase di frenata invece il motore elettrico funziona come un generatore ed immagazzina l'energia cinetica andando ad alimentare le batterie, mentre nel momento in cui il veicolo si arresta del tutto il motore diesel si spegne e quindi le emissioni di gas di scarico si arrestano, garantendo non solo un notevole risparmio di carburante ma anche un maggiore rispetto ambientale.
In fase di ripartenza invece, le batterie alimentano il generatore che riavvia automaticamente il motore diesel. Insomma ogni soluzione è davvero pensata non solo in un'ottica di risparmio, fattore già di per se molto importante, ma anche e soprattutto di rispetto per l'ambiente  ed impegno ad inquinare di meno.