- 30/03/2011 - Novità

Veicoli commerciali: + 16.8% in Europa a febbraio

Secondo i dati pubblicati da ACEA, i primi due mesi del 2011 hanno registrato un incremento delle immatricolazioni di veicoli commerciali che ha raggiunto il 16.8%

Veicoli commerciali: + 16.8% in Europa a febbraio Secondo quanto pubblicato da ACEA (European Automobile Manifacturers' Association), nel mese di febbraio le immatricolazioni dei veicoli commerciali sono incrementate del 16,8% rispetto allo stesso mese del 2010.
Praticamente tutti i segmenti sono in crescita tranne i bus e le corriere. Ed il dato è ancora più positivo se pensiamo che l'incremento è praticamente lo stesso considerando il bimestre gennaio-febbraio, ovvero pari al 18,5%, per un totale di 290.695 unità immatricolate.
Analizzando i vari segmenti, i van registrano un aumento del 12,3%, con ben 118.040 veicoli registrati. In Francia l'incremento in questo segmento è stato del 13,6%, mentre in Germania addirittura ha toccato il 32%. Unico paese in controtendenza la Spagna, con un indice negativo del 7%.
Per quanto riguarda i rimorchi pesanti sopra le 16t invece, la crescita è stata a dir poco impressionante, con un +74,4% e 16.397 immatricolazioni. Nel Regno Unito incremento pazzesco, del 152,2%, seguito dal mercato di Germania (+78,2%) e Francia (+67,7%).
Gli autocarri sopra le 3.5t segnano aumenti del 53,9% nelle vendite, con 21.815 nuovi mezzi registrati. Gli incrementi in questo settore sono più livellati a vanno dal 40% al 60% per quasi tutti i paesi interessati.
Infine, l'unica categoria in discesa in questi due mesi è quella dei bus e delle corriere, che registra un passivo del 4,7%. Eccezione però fa il mercato spagnolo, con un +51,5%. Germania e Regno Unito calano del 16,6% e 16,9% mentre crolla la Francia con un -40,5%.