- 25/02/2011 - Guide

Vendita Veicoli Commerciali

Nei primi anni del terzo millennio in Italia si è registrato un picco nelle vendite dei veicoli commerciali leggeri.

Vendita Veicoli Commerciali Nei primi anni del terzo millennio in Italia si è registrato un picco nelle vendite dei veicoli commerciali leggeri che avevano sfiorato quota 243 mila a fine 2003 (242.965) con un balzo di quasi il 20% rispetto all'anno precedente (204.257). Poi è cominciata la flessione (seppur altalenante: dai 180 mila mezzi del 2004 si era tornati ai 222 mila nel 2007) che ha fatto precipitare le immatricolazioni a 165.849 unità nel 2009 in concomitanza con uno degli apici della crisi economica. In realtà, grazie alla politica degli incentivi varata nel 2009, ci sono state positive ripercussioni nel 2010 che, nel primo trimestre, avevano fatto schizzare le consegne addirittura del 15%. Poi un progressivo rallentamento che non ha impedito al settore di mantenersi positivo: a novembre 2010, secondo l'Unrae (l'associazione che raggruppa i costruttori esteri che operano in Italia) pur a fronte di una lieve crescita delle consegne (+2%) si registrava una forte flessione degli ordini (-12,6%) ma il bilancio dei primi 11 mesi restava largamente positivo (169.357 consegne tra gennaio e novembre contro le 157.196 dello stesso periodo del 2009). A sostenere la crescita sono stati in particolare i mini cargo (+75% e che ora valgono quasi il 15% del mercato) ed i furgoni medio grandi (+10%, oltre il 26% delle consegne).