- 29/01/2011 - Test drive  Mercedes

Mercedes Viano – Test Drive

Dopo essersi aggiudicato lo scettro di miglior veicolo nel settore business, il nuovo Viano ora punta alle famiglie diventando, a tutti gli effetti, un monovolume attrezzato per ogni evenienza

Mercedes Viano – Test Drive Vedi altri articoli Mercedes Test Drive. Il Mercedes Viano si è indiscutibilmente aggiudicato il titolo di trasporto passeggeri di lusso o business: ne avrete visti a centinia, di solito neri e con i vetri oscurati, far parte di convogli diplomatici, usati come n.c.c. negli aeroporti delle grandi città o parcheggiati sotto grandi alberghi di lusso. Nel 1996 la classe V nasceva con questo specifico intento e si conquistava, in poco tempo, la leadership di un segmento allora nuovo; nel 2003 è cambiato il nome in Viano ed è molto cambiato il mezzo che, versione dopo versione, è oggi diventato, a tutti gli effetti, un grande  monovolume adatto, sì, alla mansione di trasporto a noleggio extralusso, ma anche di valido mezzo per famiglie numerose e molto attive che cercano tanto spazio, intelligentemente strutturato, con la qualità della Stella.
Diciamo subito che il nuovo Viano sarà disponibile in più di 50 combinazioni, dato che lo stesso mezzo può essere scelto di diversa lunghezza, passo, motorizzazione ed allestimento.
I motori, tutti Euro5, si suddividono in due macrocategorie: quattro cilindri in linea o sei cilindri a V.
Il quattro cilindri è disponibile in due motorizzazioni: 2 litri CDI da 136 Cv e 2.2 litri CDI da 163 Cv, mentre il sei cilindri si può scegliere se 3.0 litri CDI da 224 Cv o 3.5 litri benzina da 258 Cv.
Dicevamo che anche le lunghezze ed il passo variano e possono offrire maggiori possibilità di personalizzare il Viano sulle proprie specifiche esigenze: si potrà infatti stabilire se si preferisca avere un mezzo da 4.763 mm di lunghezza, 5.008 mm o 5.328 mm, con due diverse possibilità di passo, ossia 3.200 mm o 3.430 mm.
Tutta la gamma, poi, è offerta con il pacchetto Blue Efficiency, atto a garantire i minori consumi ed emissioni possibili, pacchetto che include, oltre all’omologazione Euro5, anche il sistema Start & Stop (solo nelle versioni col cambio manuale), il cambio Eco Gear, il sistema di gestione intelligente della pompa carburante e del servosterzo e pneumatici ottimizzati per ottenere un basso indice di rotolamento.
Abbiamo accennato al cambio ed in tal merito va detto che si potrà scegliere se disporre di cambio automatico o manuale e, qualora si scegliesse il cambio automatico, anche della versione 4Matic, ossia a trazione integrale permanente.
Esteticamente anche si è “defurgonizzato” ed ora assomiglia ancor di più ad un grosso monovolume. Il frontale è quasi identico alla Mercedes GL, con nuovi gruppi ottici a led e nuovo paraurti. Inoltre il Viano, essendo alto solamente 1.800 mm, non trova alcuna difficoltà ad entrare anche in dei box auto come in parcheggi riservati alle auto, dimostrando ancora una volta che come tale vuol esser considerato.
Infine quattro versioni: Trend, Ambiente, Fun e Marco Polo.
Il Trend è pensato per famiglie con tre o quattro figli; è un veicolo pratico e dinamico, ma con lo stile Mercedes. La versione Ambiente è più mirata ad un utilizzo professionale, motivo per cui dispone degli interni in pelle, i vetri oscurati il sistema parktronic ed una serie di altre funzioni studiate per un uso intensivo di questo mezzo di lusso. La versione Fun è studiata per persone dinamiche, che magari praticano sport che prevedono attrezzature ingombranti e che potranno usufruire di un monovolume “semicamperizzato”.
La versione Marco Polo è quella che, indubbiamente, affascina di più. Allestito da Westfalia su specifiche Mercedes ed interamente garantito sempre dalla Mercedes, il Marco Polo è un vero e proprio camper. Il tettino a soffietto permette di avere ben due letti doppi, c’è un angolo cottura ed una serie di armadietti e vani per poter trasformare il Viano in un vero e proprio globetrotter... l’unica cosa di cui non disporrete, saranno i servizi igienici, ma per il resto è un vero monolocale di lusso ambulante.
Si arriva infine al capitolo prezzi. Dato che ci sono così tante combinazioni possibili, il listino prezzi risulta avere una forbice molto ampia, si parte dai 37.000 €, iva e messa su strada incluse, del 2.0 CDI Trend e si arriva ai 56.600 €, sempre iva e messa su strada incluse, della versione 3.5 Ambiente EL.


Prova su strada. Normalmente, nel momento di provare un mezzo, ci mettiamo alla guida, accendiamo il motore e cominciamo a guidare per vedere i limiti del mezzo in prova: la tenuta di strada, gli spazi di frenata, se le sospensioni coprono bene le asperità o se il cambio è fluido o un po’ duro; nel caso del Viano, invece, la prova è stata duplice.
Senza dubbio abbiamo guidato il Viano, nello specifico il 2.0 CDI Ambiente, ma da un punto di vista di guida c’è poco da dire.
Fedeli al proposito di rendere il Viano più una vettura che un furgone, alla Mercedes hanno attinto a piene mani alla tecnologia utilizzata sulle vetture della Stella, così che tutte le caratteristiche di guida del Viano risultano essere assolutamente all’altezza degli standard Mercedes.
Il motore da 136 Cv risulta ben proporzionato ad un utilizzo quotidiano del mezzo, garantendo bassissimi consumi e comunque prestazioni assolutamente all’altezza di un altro qualsiasi monovolume. Lo sterzo è preciso, così come il cambio manuale che risulta anche essere morbido, mentre le sospensioni, a ruote indipendenti, assorbono ogni sobbalzo senza trasmetterlo agli occupanti della macchina.
Quello che veramente era importante provare, su un mezzo come il Viano, era soprattutto l’interno; bisognava acquisire il punto di vista sia di chi il Viano lo possiede, sia di chi lo utilizza come passeggero.
Le porte scorrevoli danno accesso ad un salotto di lusso: i sedili di pelle sono disposti su due file e possono essere regolati o abbattuti singolarmente, per poter così trovare la giusta configurazione interna del veicolo. Inoltre i sedili possono anche essere girati, così da creare un vero e proprio salottino, oppure, tramite un sistema di sgancio rapido, essere proprio rimossi per avere un proprio furgone a disposizione.
Lo spazio per le gambe è sufficiente anche per i più alti e ci sono a disposizione vani porta-oggetti un po’ ovunque.
È difficile riuscire ad essere “cattivi” con questo mezzo, trovare delle incongruità o dei veri e propri difetti: in effetti quello che abbiamo sperimentato è esattamente ciò che gli uomini Mercedes ci avevano detto che avremmo provato. Da una parte ci si trova alla guida di un monovolume moderno, affidabile, facile e comodo, dall’altra, se si viaggia dietro, ci si sente un po’ come Pierce Brosnam quando la mattina viene prelevato da casa per essere portato sul set; ci si sente coccolati ed importanti, insomma, circondati dalla comodità, funzionalità e ricercatezza tipica della casa tedesca. Il prezzo forse appare un po’ alto per competere con le vetture che al momento guidano le classifiche di vendita del segmento, ma è pur vero che il Viano offre un livello tecnologico e di ricercatezza di stile che hanno inevitabilmente un costo più alto.
Forse una versione più basilare, ad un prezzo ancor più contenuto avrebbe potuto, di colpo, monopolizzare anche il segmento dei grandi monovolumi, ma è anche vero che già in passato Mercedes ha stupito in tal senso, presentando vetture all’apparenza troppo costose e che invece, poi, hanno invaso le nostre strade, dimostrando forse che hanno un buon polso della situazione del mercato auto e sanno chi e cosa vuole da loro, cosa che ci fa immaginare un futuro di tanti Viano parcheggiati nei giardini o nei box di giovani famiglie piene di figli.

Caratteristiche

  • Comfort
  • Praticità
  • Consumi